Motomondiale

SBK, Assen Gara 2: trionfo di Tom Sykes e doppietta Kawasaki in Olanda

Doppietta Kawasaki in terra olandese; questa volta a trionfare però è Tom Sykes, autore di una fuga in solitaria, lo inseguono Jonathan Rea ed il padrone di casa Michael van der Mark.

Sykes-vittoria-Assen-Gara2

Lo storico tracciato di Assen sorride ulteriormente a Kawasaki ed ai suoi piloti. Nella seconda manche però cambia il nome del trionfatore, infatti è Tom Sykes a conquistare la corsa mettendo in atto una fuga in solitaria. Jonathan Rea, sul gradino più alto del podio ieri, si “accontenta” oggi della seconda posizione, allungando così ulteriormente in classifica generale e tenendo a bada il padrone di casa Michael van der Mark, di nuovo a podio.

Faticano le Ducati; il migliore in sella alla Panigale R è Xavi Forés del Team Barni che taglia il traguardo in quarta piazza e disputa comunque una buona gara anche se accusa oltre undici secondi dal vincitore. Va peggio ai piloti factory Chaz Davies e Marco Melandri, rispettivamente quinto e settimo. Entrambi per evitare contatti perdono alcune posizioni nelle prime fasi della corsa, ed entrambi faticano a rifarsi sui piloti più rapidi. Tra i due si colloca Jordi Torres, sesto e sempre più a proprio agio sulla Mv Agusta F4. Loris Baz e Toprak Ratzgatlioglu sono rispettivamente ottavo e nono ed anticipano Lorenzo Savadori. Queste le prime dieci posizioni della classifica che questa seconda manche del Gran Premio d’Olanda ci consegna.

Oltre a questi, sono altri cinque i nomi dei piloti che però vanno a punti e tra questi vi sono: Davide Giugliano, Michael Rinaldi, Patrick Jacobsen, Alex Lowes, anche caduto ad un certo punto della corsa salvo riprendere successivamente parte alla gara, ed Ondrej Jezek, scattato dal fondo della griglia dopo aver dato via al giro di ricognizione dalla pit-lane. Si ritirano invece Leandro Mercado e Roman Ramos.