Le prove della MotoGP rovinate dalla pioggia ad Assen, Stoner vola fuori pista, Pedrosa miglior tempo

Dani Pedrosa (Repsol Honda), miglior tempo delle FP3 ad Assen - MotoGP 2012

Comincia male il venerdì olandese per la MotoGP con cielo coperto che minaccia pioggia che puntualmente scende sulla pista a metà sessione. Fino a 10 minuti dal termine delle FP3 solo Lorenzo (Yamaha) e Bautista (San Carlo Honda Gresini) erano riusciti a girare con un crono decente, poi tutti nei box per rientrare con le gomme da bagnato.

Tempo ballerino che però allenta la presa e a 10 minuti dalla fine è Dani Pedrosa (Repsol Honda) a piazzare il miglior tempo, sino ad ora, delle tre sessioni di libere, con 1’34.522.

Con i miglioramenti delle condizioni meteo iniziano a migliorare anche i tempi, per i pochi minuti rimasti, e si vedono anche un bel paio di giri da parte di Nicky Hayden (Ducati) che poco prima del giro di Pedrosa era riuscito ad inserirsi nella top4 ad 8 decimi da Lorenzo.

Non riesce a migliorare il proprio tempo invece Valentino Rossi, 11° (Ducati), che abbassa di 1 solo decimo rispetto alla prima parte della sessione ma conclude con 1’36.466, quasi due secondi da Pedrosa. Peggio di lui ha fatto solo il “convalescente” Karel Abraham tra le moto ufficiali.

Bene il duo della Yamaha Tech 3, con Cal Crutchlow (4°) ed Andrea Dovizioso (5° e primo degli italiani), rispettivamente a 5 e 7 decimi dallo spagnolo della Honda.

Spavento invece per il campione del mondo in carica Casey Stoner (Repsol Honda), che con il bagnato pianta un volo in curva distruggendo la moto. L’australiano però non si fa intimidire dalla caduta e negli ultimi minuti rientra con la seconda moto e piazza il 6° miglior tempo, contenendo a meno di 8 decimi il gap dal compagno di scuderia.

Tra le CRT sempre più costante Michele Pirro, 15° (San Carlo Honda Gresini) che chiude alle spalle del solito duo della Power Electronics Aspar, Espargaro e De Puniet, superato solo dalla moto ufficiale di Karel Abraham che lo precede di 58 millesimi.

Pos Pilota Naz. Team Moto Time Gap 1°/ Prev
1 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 1’34.522
2 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 1’34.683 0.161 / 0.161
3 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 1’34.746 0.224 / 0.063
4 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 1’35.069 0.547 / 0.323
5 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 1’35.250 0.728 / 0.181
6 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 1’35.312 0.790 / 0.062
7 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 1’35.400 0.878 / 0.088
8 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 1’35.428 0.906 / 0.028
9 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 1’35.559 1.037 / 0.131
10 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 1’35.640 1.118 / 0.081
11 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 1’36.466 1.944 / 0.826
12 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 1’36.663 2.141 / 0.197
13 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 1’36.784 2.262 / 0.121
14 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 1’37.707 3.185 / 0.923
15 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 1’37.765 3.243 / 0.058
16 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 1’37.847 3.325 / 0.082
17 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 1’38.069 3.547 / 0.222
18 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 1’38.483 3.961 / 0.414
19 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 1’38.860 4.338 / 0.377
20 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 1’40.332 5.810 / 1.472
21 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 1’40.683 6.161 / 0.351

Redazione