Motomondiale.it

MotoGP, Aragon: al via il penultimo appuntamento europeo della stagione

La conferenza stampa del giovedì di Aragon ha visto impegnati Marquez, Dovizioso, Viñales, Rossi, Petrucci, Rins e Simeon.

press-conference-Aragon

È al via l’ultimo appuntamento prima del trittico asiatico ed il penultimo nel continente europeo prima della fine della stagione. I piloti della MotoGP hanno già inaugurato il weekend con il classico impegno mediatico del giovedì. Tanti i temi trattati nel pomeriggio spagnolo, tra questi spicca il rientro lampo di Valentino Rossi, che ha ricevuto l’ok dei medici per scendere in pista domani nel primo turno di prove libere. Oltre al pilota Yamaha, hanno preso la parola quest’oggi i leader del mondiale, Marc Marquez (Repsol Honda Team) ed Andrea Dovizioso (Ducati Team), Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP), Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing), Alex Rins (Ecstar Suzuki Team) ed il pilota della categoria di mezzo e neo acquisto della classe regina per la stagione 2018, Xavier Simeon.

Marquez: “Siamo vicini, manca poco alla fine della stagione e Valentino è tornato.  Punteremo a lottare per la vittoria. A Misano è stato un bel crescendo dal venerdì alla gara, ma la cosa più importante è aver trovato le miglior sensazioni. Faremo bene, l’importante sarà non commettere errori e raccogliere più punti possibili. La scorsa gara pensavo di portare a casa il risultato, invece poi, mi sono sentito pronto per rischiare: ci ho provato ed è andata bene.”

Dovizioso: “Vediamo domani come sarà. L’anno scorso qui è stata una gara disastrosa ma poi ho fatto una bella ultima parte di stagione. Penso che saremo competitivi, vediamo come sarà durante il fine settimana. Quando mi sento bene posso lottare per la vittoria, ma senza le migliori sensazioni, come la scorsa gara, è stupido rischiare. Questo circuito è bello ma non per il mio stile di guida, proveremo comunque ad essere competitivi e sono pronto alla sfida.”

Viñales: “Sono vicino ai primi in classifica generale, sicuramente la lotta è aperta. A Misano ho fatto un buono step e la moto va bene. Darò il massimo inseguendo la vittoria. Aragón è una buona pista per il mio stile di guida, credo di poter fare un bel fine settimana.”

Rossi: “Sono contento di provare a salire in sella domani. Voglio capire le mie sensazioni sulla M1. Mi sento bene e sono migliorato di giorno in giorno ma vedremo domani come starò, spero nel bel tempo. Non è per il campionato, so che tutto è aperto ma lo è molto di più per i primi tre. La mia motivazione è solo tornare il più in fretta possibile in moto. Dipende molto dalla frattura. Sono stato fortunato e l’operazione è andata bene, ho lavorato tanto e ho fatto passi in avanti costanti. Era importante tornare in moto pensando alle prossime gare.”

Petrucci: “È stato difficile stare lì davanti a Misano. Non avevo nulla da perdere e non ho pressioni per il campionato. In queste cinque gare darò il massimo partendo da ora, la gara prima del “triplete”, dove sarà importante fare bene.”

Rins: “È la prima volta che guido in MotoGP in una gara di casa. Le mie origini sono di qui vicino, proverò per cui a dare il massimo dopo Misano e stare davanti.”

Simeon: “È una grande opportunità per me e per la mia nazione (Beldio, ndr). Sono molto orgoglioso di essere qui.”