Lorenzo quasi velocissimo, Rossi quinto nelle FP1

Valentino Rossi - FP1 Indy 2010 Moto GP

La prima sessione di prove libere del Gran Premio di Indianapolis si è corsa sotto uno splendido sole, al Motor Speedway, con i piloti del Fiat Yamaha Team che hanno concluso al secondo e al quinto posto. Il giro più veloce è stato messo a segno da Casey Stoner, con due decimi di vantaggio su Lorenzo.

Lorenzo, che qui ha vinto lo scorso anno, si è trovato bene sin dall’inizio della sessione e ha mantenuto il comando per tre quarti d’ora, prima che Stoner lo scalzasse di pochissimo. Lo spagnolo ha aggiustato il proprio set-up per ottenere una moto adatta alla natura di un tracciato così piatto, e ha avuto anche il tempo per provare entrambe le gomme Bridgestone, con le quali si è trovato bene, in prospettiva del GP di domenica.

Rossi ha fatto più fatica, soffrendo per mancanza di grip sulla superficie sconnessa di questo tracciato. In serata, insieme al Team, farà un attento esame dei dati per migliorare la messa a punto ed essere in condizione di partecipare alla lotta per la prima fila domani pomeriggio, in qualifica.

Entrambi i piloti Fiat Yamaha hanno vestito la speciale livrea “Fiat 500” già mostrata a Laguna Seca. La livrea celebra il lancio della Fiat 500 negli Stati Uniti e mostra, su ciascuna moto, le facce sorridenti di 500 tifosi di Rossi e Lorenzo.

Valentino Rossi
“Fisicamente mi sento molto meglio. Ho ancora un po’ di dolore, ma non va troppo male, quindi non sono preoccupato. Mi sento a mio agio sulla moto ma dobbiamo migliorare l’assetto perché ci manca po’ di grip. Non è una pista facile perché ci sono un sacco di buche. Abbiamo fatto un bel po’ di lavoro oggi, ma non è ancora sufficiente e la differenza dai migliori è troppa. Il nostro obiettivo per domani mattina è di colmare questa lacuna ed essere in grado di ottenere una buona posizione in griglia”.

Jorge Lorenzo
“Ho guidato molto bene oggi e sono migliorato costantemente durante le prove. La gomma posteriore scivolava molto, forse perché la temperatura era molto alta e faceva molto più caldo rispetto allo scorso anno! Penso che il livello tra i top rider sia più o meno lo stesso e tutti sembrano molto forti. Domani mi aspetto che tutti migliorino e quindi dobbiamo assicurarci di fare altrettanto. Sarà una bella battaglia! Infine vorrei fare i complimenti a Ben Spies: l’anno prossimo sarà nel team ufficiale e penso che sia un’ottima notizia per lui e per Yamaha”.

Wilco Zeelemberg – Team Manager
“E’ stata una prima sessione di prove molto buona per noi e siamo riusciti a provare tutto quello che avevamo bisogno di provare. Siamo molto felici di essere in seconda posizione e la maneggevolezza ed il bilanciamento della moto sono abbastanza buoni. La pista è molto sconnessa, naturalmente, e abbiamo bisogno di lavorare un po’ per minimizzare le impennate, ma fondamentalmente Jorge si sente a proprio agio. Conosciamo anche la direzione da prendere per quanto riguarda le gomme: è tutto ciò che potevamo desiderare oggi”.

Davide Brivio – Team Manager
“Oggi abbiamo faticato e abbiamo bisogno di fare un po’ di lavoro in più per cercare di trovare il pacchetto giusto per questa pista. Abbiamo iniziato con il nostro assetto standard e ora dobbiamo continuare a cercare di farlo funzionare come vogliamo. E’ solo la prima sessione quindi abbiamo tempo. Non c’è nulla di particolare, ci manca po’ di grip e quindi dobbiamo far funzionare meglio le gomme. Daremo uno sguardo ai dati questa sera e proseguiremo domani”.

Impostazioni privacy