Motomondiale logo

STK1000, Assen: Savadori autografa la pole position olandese

Assen regala alla Superstock1000 una prima fila ‘made in Italy’, a partire da Lorenzo Savadori e passando poi per Raffaele De Rosa e Roberto Tamburini.


Lorenzo-Savadori-Pole-Position-Assen

Prima fila ‘made in Italy’ quella della Superstock1000, caratterizzata dalla pole position di Lorenzo Savadori (Nuova M2 Racing), autore di un best lap pari a 1’36.998; a seguirlo ci sono i connazionali Raffaele De Rosa (Althea Racing), forte in tutti i turni di prove libere precedenti, e Roberto Tamburini (Team MotoxRacing), attuale leader di classifica.

Florian Marino (MRS Yamaha) si aggiudica la quarta piazza con soli due millesimi di vantaggio sul ceco Ondrej Jezek (Triple-M by Barni). Kev Coglhan (MRS Yamaha) sigla il sesto miglior tempo di giornata, facendo dunque meglio di Fabio Massei (EAB Racing Team) e Romain Lanusse (Team Pedercini). E’ l’australiano Bryan Staring (Team Pedercini) ad aggiudicarsi la nona posizione, lasciando uno dei padroni di casa, Kevin Valk (MTM – HS Kawasaki), immediatamente a seguire. Appena un passo fuori dalla top ten troviamo De Boer (SWPN), seguito a sua volta da Sylvain Barrier (G.M. Racing), retrocesso dalla Superbike, Christoffer Bergaman (MG Competition), Marc Moser (Triple-M by Barni) e Kevin Calia (Nuova M2 Racing). Questa la zona punti virtuale, mentre sono più attardati Michele Magnoni (G.M. Racing), diciottesimo, Luca Salvadori (Althea Racing), diciannovesimo, Federico D’Annunzio (FDA Racing Team), ventunesimo, Fabio Marchionni (TR. Corse), venticinquesimo, Riccardo Cecchini (Team Pedercini), ventiseiesimo, Federico Sanchioni (Clasitaly), ventisettesimo, Remo Castellarin (Team Trasimeno) ed Alberto Butti (Team Go Eleven) immediatamente a seguire, e Francesco Cavalli (Clasitaly), trentunesimo.