Motomondiale logo

SBK Gara1: Bandiera rossa, vince Rea, 3° Giugliano

Incidente per Salom, la tappa di Imola viene interrotta a metà gara per recuperare la sicurezza in pista e soccorrere il pilota. Il re-start in soli 6 giri.

rea superbike

rea superbike

Il circuito italiano di Imola inaugura la domenica di competizione con una lunga mattinata dedicata alla categoria della Superbike. Una gara anomala quella odierna, interrotta a causa di un incidente firmato Kawasaki, che costringe la tappa nostrana alla sventolante bandiera rossa. La perdita di olio sulla pista richiama a sè le norme di sicurezza e l’immediato soccorso di David Salom. Nessuna complicazione grave per il pilota spagnolo, se non una piccola sospetta frattura non confermata. La direzione si pronuncia poco dopo e la gara procede con soli sei giri supplementari.

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) diventa padrone della pista, prendendo in mano la situazione e portando a casa il punteggio massimo della gara1. Sul podio presenti anche Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) e Davide Giugliano (Aruba.it Racing-Ducati SBK Team), tornato dopo la pausa dovuta ad un brutto infortunio.

I pochi giri a disposizione sono bastati anche a Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils) per mettersi in gioco fino alla fine. Alla quinta casella troviamo Sylvain Guintoli (PATA Honda World Superbike Team), sesto in classifica Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team), seguito da Leandro Mercado (BARNI Racing Team). Matteo Baiocco (Althea Racing) e Michael van der Mark (PATA Honda World Superbike Team) si posizionano rispettivamente ottavo e nono. Decimo il pilota italiano Michel Fabrizio (Althea Racing) .