Motomondiale logo

Superbike QP, Misano: la Superpole va di diritto a Tom Sykes

Ottima prestazione di Sykes, che passa dalla SP1 e poi conquista la pole position, lo seguono in prima fila Haslam e Giugliano; Biaggi è quinto.


Tom-Sykes-Superpole-Misano by Luca Nava

L’ottava Tissot-Superpole della stagione, disputata questo pomeriggio sul circuito di Misano Adriatico, è andata a Tom Sykes, che, dopo esser passato dalla SP1, ha registrato un ottimo tempo valido come nuovo record della pista (1’34.214).

La prima fila vede poi la presenza di Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils) e Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), che scatteranno rispettivamente dalla seconda e terza casella della griglia di partenza. In quarta posizione troviamo Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), più rapido di soli quattro decimi rispetto a Max Biaggi (Aprilia Racing Team), quinto; dietro di lui occupa la sesta posizione Jordi Torres (Aprilia Racing Team -Red Devils), che finalmente sembra aver trovato un po’ più di feeling con la gomma da qualifica, mentre Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki) è settimo ed in ottava piazza c’è Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia). Il nono miglior crono spetta a Sylvain Guintoli (Pata Honda World Superbike), più veloce di Michele Pirro, il quale sostituisce per questa gara Luca Scassa (Aruba.it Racing-Ducati SBK Team), caduto nel corso della giornata di ieri ed incappato nella frattura della clavicola destra.

Completano la quarta fila Chaz Davies (Aruba.it Racing-Ducati SBK Team), che ha accusato un problema tecnico al cambio, e Matteo Baiocco (Althea Racing), alle prese con una moto dimostratasi in difficoltà sull’anteriore. Leandro Mercado (BARNI Racing Team), Niccolò Canepa, tornato al Team Althea, e Michael Vd Mark (PATA Honda World Superbike Team) completano la zona punti virtuale.