Motomondiale logo

SBK Gara2, Misano: Rea trionfa, Giugliano e Haslam sul podio

Jonathan Rea domina Gara2 a Misano e ha la meglio su Davide Giugliano, non troppo distante, e Leon Haslam, che porta un’Aprilia sul podio; Biaggi è sesto.


Podio-Gara2-SBK-Misano by Luca Nava

Fatta eccezione per l’errore di scelta della gomma in Gara1, il weekend di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) si è rivelato essere perfetto, incoronato poi dalla vittoria della seconda manche, che l’ha visto dominare su un Davide Giugliano (Aruba.it Racing-Ducati SBK Team) comunque molto vicino al leader del gruppo.

Il distacco tra i due è infatti pari ad un secondo e due decimi. Il pilota italiano ha guidato la corsa per diversi giri, salvo subire un calo fisico (dovuto dalle cadute sofferte nella giornata di venerdì) nelle ultime fasi. Sale sul terzo gradino del podio Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils) che, con un doppio sorpasso, ha sopravanzato Chaz Davies (Aruba.it Racing-Ducati SBK Team) e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), giunti sul traguardo in quarta e quinta piazza. Il pilota britannico, nonché dominatore di Gara1, è stato avvicinato considerevolmente da Max Biaggi (Aprilia Racing Team) nel corso dell’ultimo giro; il Corsaro però conferma la prestazione fatta segnare in mattinata ed ottiene un’ottima sesta piazza, raggiunta dopo aver avuto la meglio nella bagarre con il debuttante e compagno di marca Jordi Torres (Aprilia Racing Team – Red Devils), settimo. Michele Pirro (), dopo esser andato incontro alle esigenze di Ducati, ritrovatasi senza pilota nel corso della prima giornata (Luca Scassa è caduto incappando nella frattura della clavicola destra), ha chiuso Gara2 in ottava posizione, mostrando nuovamente la propria capacità di adattarsi velocemente a moto e gomme per lui quasi inedite. Nona posizione per Sylvain Guintoli (PATA Honda World Superbike Team), che ha la meglio in volata sul team mate Michael Vd Mark, mentre dietro di loro tagliano il traguardo Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team), undicesimo, Niccolò Canepa (Althea Racing), dodicesimo e tornato al team in cui militava lo scorso anno, Markus Reiterberger (VanZon Remeha BMW), tredicesimo, Román Ramos (Team Go Eleven), quattordicesimo, e David Salom (Team Pedercini ), quindicesimo.

La MV Agusta di Leon Camier si ferma in sedicesima piazza, mentre la wild card Gianluca Vizziello (Grillini SBK Team) conclude la gara in diciannovesima posizione. Ritirato il pilota di casa Matteo Baiocco (Althea Racing).