Motomondiale logo

MotoGP, Aragón: Lorenzo vola in testa, Pedrosa vince su Rossi

Lorenzo fugge in testa e vince nuovamente in terra spagnola, mentre l’entusiasmante corpo a corpo tra Pedrosa e Rossi viene vinto dal primo.


Lorenzo-vittoria-Aragon

Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) torna a vincere in terra spagnola e lo fa mantenendo la testa della corsa dal primo all’ultimo giro e distanziando notevolmente i propri avversari, mostrando un passo più che costante. Sfortuna per l’altro candidato alla vittoria Marc Marquez (Repsol Honda Team), che cade nel corso delle battute iniziali, abbandonando i giochi prematuramente.

Corpo a corpo emozionante tra Dani Pedrosa (Repsol Honda Team) e Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) nel corso degli ultimi giri di gara. Il padrone di casa però non si lascia tradire dall’emozione e va ad accaparrarsi la seconda posizione dopo un susseguirsi di sorpassi da manuale. Appena giù dal podio troviamo Andrea Iannone (Ducati Team), che, nonostante il dolore alla spalla lussata, conquista la quarta piazza davanti al compagno di box Andrea Dovizioso, il quale, a sua volta, salva il bilancio di un weekend poco positivo. Il pilota di Forlì infatti scattava al via tredicesimo. Aleix Espargaró (Suzuki Racing Team) è sesto e mette alle proprie spalle i due britannici Cal Crutchlow (CWM LCR Honda) e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3), rispettivamente settimo ed ottavo. La top ten viene poi completata da Pol Espargaró (Monster Yamaha Tech3) e Yonny Hernandez (Octo Pramac Racing).

Chiude la gara in zona punti anche Maverick Viñales (Suzuki Racing Team), seguito a sua volta da Scott Redding (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS), Alvaro Bautista, che porta nuovamente la Aprilia in top15, Eugene Laverty e Nicky Hayden. Ritirati di giornata anche Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing), Alex De Angelis e Karel Abraham (AB Motoracing).