Motomondiale logo

SSP FP, Aragón: Cluzel si porta in testa al venerdì spagnolo

Jules Cluzel è momentaneamente in testa al Gran Premio di Spagna, ad Aragón; seguono da molto vicini Axel Bassani e Lorenzo Zanetti. Bene gli italiani in generale.

Cluzel-FP-Aragon

Il pilota d’oltralpe Jules Cluezel porta quest’oggi la MV Agusta in testa alla classifica dei tempi grazie al crono di 1’55.324. Ad Aragón sembrano andar forti anche gli italiani, primo tra i quali Axel Bassani (San Carlo Team Italia), pilota della FIM Europe Supersport Cup e secondo quest’oggi, con un ritardo inferiore al decimo di secondo.

Fanno poi eco Lorenzo Zanetti (MV Agusta Reparto Corse) e Roberto Rolfo (Team Factory VAMAG), rispettivamente terzo e quarto, entrambi in sella ad una F3. Il giovane Alessandro Zaccone (San Carlo Team Italia) è in top 5, riuscendo ad essere più rapido di Christian Gamarino (Team GoEleven) e del campione del mondo Kenan Sofuoglu (Kawasaki Puccetti Racing), quest’oggi apparentemente in affanno. Completano poi la top 10 Randy Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing), Patrick Jacobsen (Honda World Supersport Team) e Gino Rea (GRT Racing Team).

Il primo spagnolo in classifica è Nico Terol (Schmidt Racing), undicesimo e quindi costretto domani a disputare la Superpole1, mentre alle sua spalle troviamo Zulfahmi Khairuddin (Orelac Racing Verdnatura), Kyle Smith (CIA LandLord Insurance Honda), Ilya Mikhalchik (DS Junior Team) e Kevin Wahr (Gemar Balloons – Team Lorini). Soffrono maggiormente rispetto ai propri connazionali Alex Baldolini (Race Department ATK#25), diciassettesimo, Federico Caricasulo (Berdahl Evan Bros. Honda Team), diciottesimo, Davide Stirpe (Scuderia Maranga Racing), ventunesimo, Christopher Gobbi (VFT Racing), ventisettesimo, ed Angelo Licciardi (R2 Motorracing Team), ultimo.

La griglia della Supersport si va ad arricchire questo fine settimana dei piloti della FIM Europe Supersport Cup, per un totale di 32 moto. Fuori gioco Glenn Scott, protagonista in mattinata di un incidente con Kyle Ryde, nel quale è incappato nella rottura della tibia sinistra.