Motomondiale logo

Superstock1000, Aragòn: bandiera rossa, vince Mercado. 2° Rinaldi

Nonostante il gran numero di italiani in Superstock1000, la tappa spagnola vede trionfare Mercado, seguito da uno strepitoso Rinaldi all’esordio.

rinaldo stock1000

Dopo le classiche prove durante il weekend, la categoria della Superstock1000 scende sul circuito spagnolo di Aragòn per la prima gara stagionale. La flotta italiana composta dalla maggior parte dei piloti in pista, nonostante si mantenga con un numero elevato rispetto alle altre nazionalità, non riesce a far suonare lo storico inno di Mameli.

Una caduta di gruppo costringe gli addetti ai lavori a sventolare bandiera rossa e ricominciare la competizione con un numero di giri ridotti. Il vincitore della tappa iberica è infine Leandro Mercado (Aruba.it Racing – Junior Team), mentre il secondo posto tocca al debuttante Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Junior Team) che si afferma fin dall’inizio come un talento nostrano. Terza sul podio la BMW di Raffaele De Rosa (Althea BMW Racing Team).

Gli otto giri hanno permesso a Riccardo Russo (PATA Yamaha Official Stock Team) di riscattare un ottimo quarto posto, precedendo così la prestazione di Florian Marino (PATA Yamaha Official Stock Team). Sesto Kevin Calia (Nuova M2 Racing), seguito da Andrea Mantovani (Guandalini Racing Yamaha) e da Luca Marconi (Team Trasimeno). Chiudono la top ten Maximilian Scheib (TARGO Bank EasyRace SBK Team) e Fabio Massei (Team Trasimeno). Entrano nella categoria dei riders out con zero punti Roberto Tamburini (Nuova M2 Racing), Federico D’annunzio (FDA Racing Team) e Marco Faccani (Triple-M Racing).