Motomondiale logo

Ecco come sta andando il nuovo Trofeo Metzeler Extreme Enduro FMI

Fino all’anno scorso, le gare della classe Enduro Estremo non erano “collegate” da una competizione unica, il 2018 invece si è aperto con una grande novità, grazie all’accordo tra Federazione Motociclistica Italiana e Metzeler che ha portato alla nascita del Trofeo Metzeler Extreme Enduro FMI.

Nuovo trofeo per enduro estremo

Fino all’anno scorso, le gare della classe Enduro Estremo non erano “collegate” da una competizione unica, ma venivano disputate come eventi a sé stanti: il 2018 invece si è aperto con una grande novità, grazie all’accordo tra Federazione Motociclistica Italiana e Metzeler che ha portato alla nascita del Trofeo Metzeler Extreme Enduro FMI, composto da cinque delle più importanti e difficili prove della categoria che si svolgono in Italia.

L’iniziativa di Metzeler

Protagonista di questa iniziativa è una delle marche più importanti del mercato delle due ruote, ovvero la compagnia leader dell’offerta di pneumatici per moto, che ha abbinato il suo brand ad alcuni dei modelli più venduti in Europa, Italia compresa: basta uno sguardo al portale online Euroimport Pneumatici per scoprire i dettagli di gomme storiche come le Metzeler M5 o le Metzeler Racetec RR.

Un nuovo trofeo per l’Enduro

gara EnduroE proprio gli pneumatici tedeschi svolgono un ruolo centrale nel neonato campionato Extreme Enduro FMI, dove le moto dei partecipanti “calzano” per lo più le Metzeler MCE 6 Days Extreme, caratterizzate da mescola e struttura capaci di offrire aderenza estrema, necessaria per superare le difficili prove in calendario. La prima dimostrazione concreta della loro affidabilità è arrivata nell’appuntamento di inizio febbraio con l’Hell’s Gate di Lucca, che ha aperto il Campionato Extreme Enduro.

La prima tappa al Ciocco

La gara toscana ha visto sfidarsi un centinaio di concorrenti (erano ammesse licenze di tipo Elite, Fuoristrada, Amatoriale e Miniyoung), che hanno affrontato ostacoli come petraie, sentieri di fango, rocce scoscese, canali di terra e acqua, a cui si sono aggiunte pendenze vertiginose e le difficoltà di farsi largo in una foresta buia e sferzata da un vento di tramontana. A uscire vincitore è stato lo spagnolo Mario Roman, che con la sua Sherco è riuscito a sopravanzare Graham Jarvis e Travis Teasdale: a lui è andato il premio messo in palio dalla casa tedesca, ovvero un set di pneumatici Metzeler MCE 6 Days Extreme, mentre il secondo piazzato ha vinto un pneumatici posteriore dello stesso tipo (ma in mescola supersoft) e al terzo classificato una gomma anteriore.

Vittoria per Mario Roman

Se l’inferno del Ciocco è stato soltanto l’antipasto del nuovo Trofeo, per le prossime portate bisogna attendere ancora qualche mesetto: la seconda prova del calendario 2018 è in programma infatti il 21 luglio 2018, quando le truppe affronteranno il notissimo The Wall di Pietramurata, mentre la terza data è il 16 settembre con il Black Hole dell’Abetone. La quarta tappa è invece prevista per la due giorni del 2-3 novembre 2018 con la Rosas Hard Race di Narcao, mentre l’evento finale riporterà le squadre in Toscana, il 18 novembre, con il Jokerextreme di Polcanto in provincia di Firenze. Il pilota che conquisterà il Titolo di Campione di questa serie sarà selezionato come pilota ufficiale Metzeler per la prossima edizione del Trofeo Metzeler Extreme Enduro FMI, aggiudicandosi inoltre un set di pneumatici Metzeler MCE 6 DAYS EXTREME a gara.

Promuovere l’Enduro Estremo in Italia

Enduro EstremoIl Coordinatore del Comitato Enduro FMI, Franco Gualdi, ha detto che questa iniziativa rientra nel programma per la diffusione delle competizioni Enduro in Italia, grazie anche al “supporto di Metzeler, un partner che ha subito dimostrato grande entusiasmo per questa iniziativa e al fianco del quale collaboreremo per l’intera stagione”. Per l’azienda tedesca ha parlato Daniele Maletti, Racing Manager Metzeler Italia, che si è detto orgoglioso della riuscita di questa gara e ha ricordato come “l’Enduro Estremo ci ha visti pionieri dai giorni in cui questa specialità ha iniziato a prendere forma in Italia fino ad arrivare ai giorni nostri, in cui è cresciuta al punto da creare, in collaborazione con la FMI, l’attesissimo Trofeo Metzeler Extreme Enduro FMI che vedrà i più grandi campioni sfidarsi per il primo titolo nazionale”.

Per Approfondimenti: http://www.motociclismo.it/tecnica/pneumatici