Motomondiale logo

MotoGP,Termas de Rio Hondo: prima vittoria stagionale per Marquez; Rossi e Dovizioso in top 3

Seconda uscita stagionale per la MotoGP, impegnata a Termas de Rio Hondo, e prima vittoria per Marc Marquez; medaglia d’argento per Valentino Rossi che la spunta su Andrea Dovizioso, terzo.

Marquez-vittoria-Argentina

La gara di Marc Marquez (Repsol Honda Team) non ha nemmeno una grinza; il Campione del Mondo realizza infatti una corsa perfetta, disputata in prima posizione per la sua intera durata. Sul finale il vantaggio sul secondo classificato sarà di circa dieci secondi.

Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) si dimostra in grande forma sin dalle prime tornate e sul finale riuscirà ad imporsi nella bagarre col connazionale Andrea Dovizioso (Mission Winnow Ducati), il quale aggiunge alla vittoria del Qatar un terzo piazzamento a Termas de Rio Hondo, in Argentina. Alle loro spalle ha luogo un’entusiasmante lotta per la medaglia di legno; il pilota del Team Pramac Jack Miller riesce ad avere la meglio su Alex Rins (Team Suzuki Ecstar), autore di un’ottima seconda parte di gara e di una bella rimonta, e sul compagno di marca Danilo Petrucci (Mission Winnow Ducati), che ripete il risultato della prima uscita stagionale. Fraintendimento tra i piloti Yamaha Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) e Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT), che incappano in un contatto e finiscono a terra nel corso dell’ultimo giro proprio mentre erano in lotta per la sesta piazza col pilota numero 9. Il Campione del Mondo della Moto2, in particolar modo, realizza prima dell’incidente in questione una buona performance, gareggiando all’interno del gruppo dei top rider. In top 10 dunque troviamo poi anche Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu), secondo pilota Honda, Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), Aleix (Aprilia Racing Team Gresini) e Pol Espargaró (Red Bull KTM Factory Racing).

Conquistano uno o più punti iridati anche Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing), undicesimo, Jorge Lorenzo (Repsol Honda Team), dodicesimo, Cal Crutchlow (LCR Honda Idemitsu), il quale sconta un ride-through per via di un jump start e taglia il traguardo in tredicesima piazza, Francesco Bagnaia (Pramac Racing), quattordicesimo, e Johann Zarco (Red Bull KTM Factory Racing), quindicesimo. Diciassettesima posizione per Andrea Iannone (Aprilia Racing Team Gresini). Oltre ai già citati Viñales e Morbidelli, si ritirano anche Joan Mir (Suzuki Ecstar Team), Tito Rabat (Reale Avintia Racing) e Karel Abraham (Reale Avintia Racing).