Moto elettriche, emozione vintage: la cafè racer che profuma di corsa

Chi dice che le motociclette elettriche taglino i ponti con il passato? La smentita più rilevante arriva da un veicolo straordinario.

Il motociclismo sta cambiando tanto, è vero. La continua espansione di nuove idee, tecnologie, innovazioni, sguardi al futuro a volte fa temere che ci sia sempre meno attenzione verso ciò che ha rappresentato il passato per le due ruote.

real motors ares elettrica café racer
Moto (motomondiale.it – Canva)

Ciò che è nuovo e meno conosciuto spaventa sempre tanto, soprattutto se il rischio è quello di tagliare drasticamente i ponti con il passato. Tuttavia, beh, possiamo dirvi che non è affatto questo il caso.

Malgrado lo scetticismo nei confronti dell’elettrico, vi assicuriamo che la due ruote a zero impatto ambientale che stiamo per scoprire ci tiene eccome a ciò che è stato: è un mezzo che punta tutto sulla pura emozione del motociclismo. Una motocicletta così, esteticamente e tecnicamente, convincerebbe davvero chiunque a darle quantomeno una possibilità.

Passato e futuro insieme: ecco il veicolo che non ti aspetti

Real Motors presenta una concept bike a dir poco spettacolare. Parliamo della due ruote elettrica Ares, una café racer dall’aspetto retrò e dalla tecnologia avanzata che punta a fare grandissime cose all’interno del mercato delle due ruote. La Ares si sipira chiaramente al passato, esteticamente parlando, come dimostra una carenatura anni ’60 style. Questi abbina il gruppo ottico anteriore alla zona centrale con protezione alla vista del motore elettrico e batterie fino alla parte posteriore.

real motors ares elettrica café racer
Real Motors Ares (motomondiale.it – Real Motors)

Da evidenziare anche la sella – rivestita in Alcantara – incastonata nel codino dall’effetto sospeso, con integrata la sottile luce posteriore a LED. Meritano più di una menzione anche i semi manubri bassi, un piccolo display LCD, paraforcella con tanto di nome stampato, freni a disco singolo con pinze ByBre della Brembo e cerchi in lega neri con ruote da 17 pollici. Sappiamo ancora molto poco di quella che rappresenta essere a tutti gli effetti una creazione davvero speciale, ma parlando di qualche altro dettaglio scopriamo che il peso della mtoo in oridne di marcia è 190 chilogrammi.

La due ruote può accelerare da 0 a 100 in meno di 4 secondi, l’autonomia è di 160 chilometri e per ricaricare le batterie agli ioni di litio sono necessari trenta minuti (10-80%). Per quanto riguarda le prestazioni effettive, la Ares dovrebbe essere l’equivalente di una moto tradizionale dalla cilindrata di 700-900 cc. In ogni caso, è stata già aperta la lista d’attesa per questo veicolo, con i primi esemplari che dovrebbero essere pronti giusto in tempo per il 2025. Il prezzo si aggira sui 20.000 euro. Considerando caratteristiche estetiche e tecniche, ne vale certamente la pena.

Impostazioni privacy