Queste moto sono dai capolavori, ma tutti le snobbano senza motivo: quanti affari da cogliere al volo

Alcune motociclette non sono apprezzate come i grandi “classiconi” dai collezionisti e questo non è giusto. Oggi ridaremo lustro ad alcune due ruote storiche… 

La verità è che nel mondo delle due come delle quattro ruote, tutti amano gli underdog ossia quei modelli che magari anche se non hanno fatto un “boom” durante il periodo di presenza sul mercato del nuovo, sono molto apprezzate ad oggi dai collezionisti che le hanno rivalutate. A volte però questo processo richiede tempo ed alcuni modelli probabilmente non hanno ancora ricevuto il riscontro che meriterebbero nemmeno sul mercato dell’usato.

BMW moto collezionisti rara
Poteva mancare una BMW in questo elenco? (BMW Press Media Group) – Motomondiale.it

Vediamo qualche esempio perfetto di questo principio partendo da un modello tedesco della casa nota come la Rolls Royce delle moto ossia BMW. In particolare, abbiamo davanti il modello BMW 850 R degli anni novanta. Prodotta tra il 1998 ed il 2001, questa moto è così poco considerata che non ha nemmeno una pagina Wikipedia italiana al momento. La due ruote era una sportiva dotata di motore bicilindrico da 848 cc di cilindrata, capace di esprimere una potenza di 73 cavalli in totale.

La due ruote con il suo piccolo motore boxer non venne molto apprezzata ai tempi e non è molto gettonata oggi, con il suo prezzo online che è ancora fermo a circa 11mila euro, non certo una cifra da capogiro. Fu al contrario molto apprezzata dalle Forze dell’ordine che ne ordinarono diverse per compiti di pattuglia.

Le moto dimenticate

Un altro modello che non si può escludere dalla top tre delle moto meno ambite dai collezionisti che però meritano un plauso per le loro caratteristiche è la storica Aprilia Futura del 2001. Questo modello non venne baciato dal successo a causa del prezzo molto elevato di circa 22 milioni di Lire e della spietata concorrenza della Honda VFR-800 che mise davvero nei guai il brand italiano.

Collezionisti moto sottovalutate
La Aprilia Futura è una chicca per pochi (Facebook) – Motomondiale.it

Nonostante caratteristiche intriganti come il motore Rotax a due cilindri da ben 155 cavalli di potenza e l’ampia sella che avvolgeva l’intero telaio, la Futura non fu un successo commerciale e, ancora ad oggi, i collezionisti non sono troppo convinti del suo acquisto nonostante la sua rarità. Il prezzo della due ruote rimane fermo a 11.900 euro al massimo.

Chiudiamo con l’ultimo modello “dimenticato” ossia la Kawasaki Versys 1000: introdotta non troppo tempo fa, nel 2012, la motocicletta è stata divisiva per il mercato dato che si tratta di una delle pochissime crossover con motore da quattro cilindri che rimane una prerogativa quasi del tutto giapponese. Non si tratta ancora di un modello da collezione, è vero, ma il modo in cui i clienti snobbano questo modello in favore di classici come la Ténéré o la Tracer fa pensare che in futuro, le cose non miglioreranno tanto! Ad oggi comunque con 8.690 euro ve la portate a casa.

Impostazioni privacy