La Vespa catalizza l’attenzione all’EICMA con tutti i nuovi modelli

Vespa Quarantasei

Grande esordio all’EICMA per la Piaggio che con la Vespa Quarantasei e gli altri modelli, catalizza l’attenzione dei cultori della moto “made in Italy” old style.

Lambretta e Vespa se la giocheranno ai supplementari, questa volta c’è di che rifarsi gli occhi tra i modelli un po’ retrò che sono stati presentati all’EICMA 2011.

Si parte con Vespa Quarantasei che si ispira al capostipite di casa Piaggio, il prototipo MP6 che diede origine allo scooter più famoso del mondo, esempio insuperato di stile e creatività italiani, e lo fa dotando questo nuovo modello non solo di uno stile inconfondibile ma anche con una dotazione tecnologica di prim’ordine, con un monocilindrico 125 cc 4 tempi, 3 valvole, raffreddato ad aria e alimentato con iniezione elettronica.

Ma Vespa nel 2012 non sarà solo questa, anzi, c’è solo l’imbarazzo della scelta, a partire dalla GTS 300 i.e., capostipite della sportività moderna di Vespa, che cresce di cilindrata e prestazioni. La motorizzazione 300, la più potente che abbia mai equipaggiato Vespa, aggiunge grinta e potenza all’eleganza del design le cui linee della scocca, rigorosamente in acciaio, sono quelle della fortunata serie di Vespa GTS che, lanciata nel 2005, ha ridefinito i canoni tecnici ed estetici della Vespa più sportiva.

Dalla GTS 300 il passo alla serie speciale Sport di è breve. La Vespa Sport si riconosce a prima vista da alcuni caratteri distintivi e comuni come la targhetta Vespa e la targhetta “S” sullo scudo frontale della GTS Super mentre le targhette brunite “Sport” nel controscudo della S Sport e “Super Sport” nella GTS Super, distinguono ulteriormente questa serie speciale. Il reparto sospensioni è impreziosito dalla verniciatura in rosso corsa della molla sull’anteriore, un dettaglio “racing” che rende ancor più grintosa la vista frontale di Vespa GTS Super e Vespa S. Un’ aggressiva mascherina anteriore sottolinea l’indole sportiva delle Vespa della serie Sport.

Ed eccoci allo stile e comfort in linee senza tempo delle versioni Touring di Vespa che si ispirano alla mitologia del viaggio in Vespa.

La Serie Speciale Touring veste la poderosa Vespa GTS e la snella Vespa LX, strizzando l’occhio alle migliaia di Vespa equipaggiate che hanno percorso le strade del mondo portando in giro per nazioni intere generazioni. E’ una serie dedicata all’amore per il viaggio, con un giusto mix tra lo stile inconfondibile di Vespa e la praticità di un veicolo capace di varcare i confini della città per aprirsi al turismo di medio raggio.

Vespa GTS Touring 300, nella elegante colorazione “Marrone Terra di Toscana”, si propone come la Vespa per il turismo ad ampio raggio grazie al modernissimo monocilindrico 300 cc a iniezione elettronica che si caratterizza per la potenza di 22 CV e per l’alto livello di coppia (22,3 Nm) raggiunto a bassi regimi. Numeri che, tradotti su strada, significano grande elasticità di marcia e una ripresa dalle basse velocità sempre in grado di garantire fluidità e facilità di guida.

E chiudiamo la rassegna sulla Vespa con la versione “glamour”, emblema di stile, moda e distinzione, dedicata alle più famose vie della moda con un’esclusiva collezione di pezzi unici: Vespa GTV e Vespa LXV, i veicoli più preziosi della gamma. Nuovi modelli che per il 2012 si vestono dell’elegante colore “Marrone Etna” che ne esalta le linee senza tempo.

Vespa GTV e Vespa LXV “Vie della Moda” si distinguono per raffinatezza: gli elementi di stile più caratteristici degli anni ’50 e ’60 nella loro forma e funzione sono ora reinterpretati con classe e ricercatezza.

Impostazioni privacy