Costi moto in Italia, così si risparmia a botta sicura: lo stanno facendo tutti, i dettagli

In seguito a un attento approfondimento, è emersa una caratteristica degli italiani circa la cura della propria motocicletta: la maggior parte di essi riesce a risparmiare facendo così.

Quella italiana è una popolazione che adora spostarsi sulle due ruote. Sopratutto grazie ai molti centri urbani e borghi che costellano il paese, è facile scegliere un mezzo di locomozione pratico e allo stesso tempo avventuroso. Molti nel corso del tempo hanno imparato tecniche e trucchetti per la manutenzione della motocicletta, che hanno avuto molto successo a tal punto che – secondo una ricerca commissionata a Ipsos da eBay – ormai il 41% degli appassionati assume lo stesso comportamento.

Costi moto si va al risparmio
Risparmiare in moto, era ora che qualcuno ci pensasse – motomondiale.it

Il riferimento è al ‘fai da te’. È la strategia prediletta degli italiani che circolano in moto, per ciò che riguarda le attività di cura e manutenzione più ordinarie. Per ciò che concerne l’acquisto di ricambi, si predilige l’e-commerce, poiché consente di avere sott’occhio un maggiore ventaglio di possibilità fra le quali scegliere ed economicamente pare risultare più conveniente. L’assortimento e il confronto aiutano.

D’altronde, la tendenza degli italiani che girano in moto è quella di esserne innanzitutto dei grandi fan e quindi di interessarsi a 360°. Ad esempio, è emerso che il 75% dei possessori di moto segue almeno una competizione che riguarda le due ruote, prima fra tutte la Moto GP per il 58%. Ciò sottolinea quanto l’esperienza della guida sulle due ruote basata su una forte passione. Almeno è quanto emerge dalla ricerca, poi denominata: “Gli italiani e la passione per le due ruote”.

Italiani e motociclette: il dato interessante sulle abitudini nostrane

Francesco Faà di Bruno, Head of Parts and Accessories France and Italy, ha spiegato il motivo della ricerca: “Abbiamo voluto dare la parola direttamente agli italiani per capire cosa la moto rappresenti davvero per loro, quali siano le abitudini di consumo, le aspettative, le opportunità”. In effetti, nonostante il 41% adotti il ‘fai da te’, non si rinuncia comunque alla figura di rappresentanza più importante, ovvero quella del meccanico. Il 57% dei motociclisti lo consulta per interventi più complessi che siano direttamente legati al concetto di sicurezza. Il cambio dell’olio od operazioni simili invece sono sempre più ad appannaggio dei proprietari del mezzo.

Il risparmio in moto
Ebay avanza un’indagine sui motociclisti italiani (ANSA) – motomondiale

Ciò consente, infatti, di risparmiare circa la metà dei costi di officina. Da questo dato ha cominciato a prendere piede l’abitudine di fare manutenzione da sé, quando possibile. I prodotti più acquistati sono oli e lubrificanti, al 53%. Inoltre, circa un motociclista su tre ha comprato dei pezzi di ricambio e il 75% lo fa attraverso e-commerce. Il 20% ha motivato questa scelta riferendosi alla praticità di fare tutto da casa. L’online rimane il canale preferito col 60% anche per informarsi sulla cura della moto, ormai alla stregua di una parte di noi stessi.

Impostazioni privacy