Moto Guzzi fa venire gli incubi a BMW: sorpassato il GS, la nuova maxi-enduro è uno spettacolo

La BMW teme la crescita della Moto Guzzi, con la casa italiana che ha dato vita a un modello eccezionale che fa tremare la GS.

Grazie alla propria gamma GS, la BMW ha dimostrato in questi anni di poter crescere sensibilmente nel mercato a livello internazionale, con una serie di modelli che si sono imposti come pochi nel passato. Non è un caso che la casa tedesca nel 2023 abbia vissuto un anno d’oro, con la R 1300 GS che però ha nella Moto Guzzi una rivale di primo piano.

Moto Guzzi fa venire gli incubi a BMW: sorpassato il GS, la nuova maxi-enduro è uno spettacolo
Moto Guzzi – Motomondiale.it

La novità del colosso tedesco è proprio la R 1300 GS, con questo modello che si presenta con una lunghezza di 221 cm, una larghezza di 100 cm e un’altezza della sella di 85 cm. Il peso complessivo è di 215 kg, con il motore che monta internamente questa moto che è un bicilindrico da 1300 di cilindrata.

In questo modo la due ruote in questione non solo è uno dei modelli più stabili e pratici da utilizzare, ma è anche in grado di erogare la bellezza di ben 145,5 cavalli. Numeri che fanno sì che questa moto tocchi lo straordinario valore di ben 225 km/h, testimonianza del fatto di come la BMW R 1300 GS meriti i suoi 21.070 Euro di listino base. La Moto Guzzi ha però dato vita a un modello che può seriamente mettere in crisi il leggendario marchio tedesco.

Moto Guzzi Stelvio: un motore che fa sognare

La Moto Guzzi ha dimostrato negli anni di progettare una serie di moto possenti e in grado di dominare la strada e una delle ultime è indubbiamente la Stelvio, una enduro stradale di ottima fattura. Siamo di fronte infatti a un modello che ha una lunghezza di 220 cm, una larghezza di 95 cm e un’altezza a della sella di 83 cm, con un peso che è di 246 kg.

Moto Guzzi Stelvio motore
Moto Guzzi Stelvio (Moto Guzzi Press Media – motomondiale.it)

Straordinario lo sviluppo tecnologico, tanto è vero che ci sono ben cinque diverse modalità di guida per questa Moto Guzzi, il che varia dalla Pioggia alla Strada, dallo Sport alla Off-Road passando infine per il Turismo. Interessante anche la scelta di utilizzare un display TFT a colori da 5 pollici e inoltre la Stelvio è la prima moto della storia della casa lombarda ad avere il sistema PFF Rider Assistance Solution e la Imaging Radar 4D.

Il motore scelto dalla Moto Guzzi per la Stelvio è un bicilindrico da 1042 di cilindrata che eroga un massimo di 115 cavalli, garantendo così un picco di velocità di 210 km/h. Non male anche i consumi, con questi che sono da 18 km al litro e il costo di partenza è da 16.499 Euro.

Impostazioni privacy