Dove è finito Sete Gibernau? Cosa fa oggi l’acerrimo nemico di Valentino Rossi

Sete Gibernau è stato uno dei più duri rivali di Valentino Rossi in carriera, ma ora la sua vita ha preso altre strade.

Per poter essere ricordati ancora di più come dei miti assoluti in pista, è necessario vedersela anche con dei grandi campioni. Lo si vede infatti con il caso di Valentino Rossi, un nove volte campione del mondo che ha avuto modo di vedersela per tanti anni con una guida eccelsa come quella di Sete Gibernau.

Sete Gibernau, ecco oggi cosa fa
Sete Gibernau in conferenza (ANSA) – Motomondiale.it

Per coloro che hanno amato la MotoGP di inizio Millennio, non vi è dubbio alcuno sul fatto che siano rimasti fortemente legati a questa sfida al vertice. I due infatti si sono scontrati in varie occasioni, con Gibernau che in MotoGP aveva debuttato quando ancora si chiamava Classe 500, ed era la classe regina del Motomondiale.

Il momento in cui la sua carriera cambiò fu nel 2003, anno in cui decise di passare alla Gresini, con il Sudafrica che lo portò così alla prima vittoria, con i successi che in totale furono quattro quell’anno, ma alla fine fu secondo nel Mondiale. Anche nel 2004 continuò la sua rivalità con Valentino Rossi, ma purtroppo per lui le altre quattro vittorie che ottenne alla fine della stagione gli valsero un secondo titolo di vicecampione.

Gibernau tra Data Analyst e MotoE: ecco la sua nuova vita

Sembra che il tempo per Sete Gibernau non passi davvero mai, soprattutto perché per lui ciò che conta maggiormente è la pista. Nel 2017 infatti decise di mettersi in gioco non più come pilota, ma bensì come Data Analyst di Dani Pedrosa, campione che oggi lo si vede ogni tanto in gara come wild card, entrando così a far parte del Team ufficiale della Honda.

Gibernau come data analyst e MotoE
Cosa fa oggi Gibernau (Ansa – motomondiale.it)

Fu però un periodo complessivamente breve, visto come il catalano avesse intenzione di rimettersi in gioco anche in modo innovativo, infatti nel 2019 scelse la MotoE. La categoria elettrica era al suo primo storico anno, dunque c’era grande interesse sia per la nuova MotoE che per il ritorno di Gibernau in pista, ma gli anni passavano per tutti.

Disputò le sei gare del Mondiale, ma il massimo lo ottenne in Austria con un sesto posto e a fine anno chiuse undicesimo in classifica. Gibernau nel 2019 decise definitivamente di ritirarsi dal mondo delle corse e delle moto, tanto è vero che oggi vive in Svizzera e le sue due principali passioni a livello sportivo sono lo sci nautico e il ciclismo. Per tutti però rimarrà sempre il campione che ha messo in crisi Valentino Rossi.

Impostazioni privacy