Motomondiale logo

MotoGP 2012: la nuova formazione delle scuderie

Moto GP, il mercato dei piloti entra nel vivo con importanti cambi e nuovi ingressi nella classe regina per il Motomondiale 2012.

Valentino Rossi e la Ducati cercheranno di riscattarsi nel 2012

Valentino Rossi e la Ducati cercheranno di riscattarsi nel 2012

Concluso il Motomondiale 2011 della MotoGP, a tenere banco nel mondo delle due ruote sono le notizie che riguardano il futuro dei piloti e delle rispettive scuderie.

La Honda ha confermato il campione del mondo Stoner e il suo compagno Pedrosa. Anche la Yamaha ha rinnovato la fiducia ai due piloti del 2011, vale a dire Lorenzo e Spies. A meno di clamoroso retroscena, Rossi rimarrà alla Ducati dove ha il compito di riscattare la deludente stagione appena trascorsa. Insieme a lui, ci sarà lo storico compagno Nicky Hayden.

Concluso il discorso dei team ufficiali (la Suzuki non parteciperà al prossimo Motomondiale), anche i team privati presenteranno delle modifiche.
La Honda Gresini ha scelto come sostituto di Simoncelli lo spagnolo Alvaro Bautista, il quale era stato corteggiato dalla Ducati, fattore che sancisce anche la permanenza di Iannone in Moto2, uno dei papabili a salire sulla sella della Honda prima dell’ufficializzazione di Bautista. Resta ancora da decidere il compagno dell’ex Suzuki.

Approda, invece, nella classe regina, Stefan Bradl, campione della Moto2 e pilota ingaggiato dal team LCR Honda di Lucio Cecchinello.
A fianco del giovane pilota ci dovrebbe essere l’attuale leader della British Superbike John Hopkins, wildcard MotoGP con la Suzuki nel 2011 e obiettivo principale di Cecchinello.

Colin Edwards invce interromperà il rapporto con la Yamaha e correrà per la nuova Forward Racing, mentre la Pramac, dopo il ritiro di Capirossi, ha concluso anche il rapporto con Randy De Puniet, sostituendolo con Hector Barbera, ex-pilota dell’Aspar e probabilmente Toni Elias come secondo pilota.

Andrea Dovizioso ha ufficializzato l’addio alla Honda ufficiale e nel 2012 guiderà la moto della scuderia Yamaha Tech 3 insieme a Cal Crutchlow. Anche per Karel Abraham c’è rinnovo del contratto da parte della Cardion AB Motoracing.

La Speed Master, nuovo team di Regaliano Iannone, padre di Andrea, che avrà quasi sicuramente motori Aprilia, ha assunto l’australiano Anthony West.

Ricapitolando, in attesa dei nuovi arrivi che andranno a completare le varie squadre, nel 2012 le scuderie si schiereranno così:
Repsol Honda: Stoner – Pedrosa
Yamaha: Lorenzo – Spies
Ducati: Rossi – Hayden
San Carlo Honda Gresini: Bautista
LCR Honda: Bradl
Pramac Racing: Barbera – Elias (?)
Monster Yamaha Tech 3: Crutchlow – Dovizioso
Forward Racing: Edwards
Cardion AB Motoracing: Abraham
Speed Master: West