Motomondiale logo

Hayden 3°, Rossi 10°, la differenza è nelle gomme della Ducati GP12

Nicky Hayden e Valentino Rossi concludono le FP1 a Losail con un 3° ed un 10° tempo, ma l’americano ottiene il miglior tempo quando parte con le gomme morbide.

Valentino Rossi durante le prove libere a Doha (MotoGP 2012)

Valentino Rossi durante le prove libere a Doha (MotoGP 2012)

Stessa moto ma set di gomme diverso, questo è stato il motivo principale della prestazione così differente tra i due piloti Ducati, con Nicky Hayden che per la sua ultima uscita ha montato una gomma morbida, realizzando un ottimo terzo tempo finale mentre Valentino Rossi ha continuato fino alla fine ad utilizzare lo stesso set di gomme dure, chiudendo con il decimo tempo.

I piloti della Rossa hanno lavorato nei 45 minuti a disposizione per affinare il più possibile il feeling con la moto, puntando diretti al set up da gara, senza ulteriori stravolgimenti, ed il buon tempo siglato da Hayden, che ha ridotto a mezzo secondo il gap da Stoner fa ben sperare.

Valentino Rossi (Ducati Team) 10° tempo in 1’57.914
In questa prima sessione ho usato solo un set di gomme dure cercando di fare più giri possibile per capirne il comportamento e la resa anche sulla distanza. Posso dire che la nuova gomma entra facilmente in temperatura e questa naturalmente è una buona cosa per la sicurezza. Dopo un po’ tuttavia comincia a scivolare e questo aumenta la tendenza della moto a sottosterzare. Dobbiamo lavorare su set-up ed elettronica perché c’è molto margine che si può recuperare. La gomma morbida sarà importante per sabato, per cercare di ottenere una buona posizione di partenza ma è la dura che servirà domenica. Domani cercheremo di progredire”.

Nicky Hayden (Ducati Team) 3° tempo in 1’56.924
La prima sessione è andata bene, questa pista è molto diversa da quella di Jerez dove abbiamo fatto gli ultimi test, è più aperta e molto più ampia. L’asfalto era molto sporco e con poca aderenza, cosa che però nel nostro caso ha un po’ aiutato. Abbiamo usato la gomma dura per le prime uscite mentre, nell’ultima, abbiamo montato una morbida con la quale è venuto fuori un bel tempo. In generale siamo riusciti a girare bene, con costanza. E’ andata sicuramente meglio di altre volte, qui, in passato, ma dobbiamo stare molto calmi e con i piedi per terra cercando di migliorare nel corso del fine settimana per puntare ad ottenere una buona posizione in qualifica. Alla fine conterà solo quello che faremo domenica e mi piacerebbe moltissimo ottenere il bel risultato che questa squadra si merita”.