Motomondiale.it

Buona la prima, Álvaro Bautista fa sperare il team San Carlo Honda Gresini

La prima presa di contatto sulla pista di Sepang è stata soddisfacente per Álvaro Bautista, pilota del Team San Carlo Honda Gresini.

Alvaro Bautista in sella alla Honda RC213V del team San Carlo Honda Gresini ai test di Sepang

Alvaro Bautista in sella alla Honda RC213V del team San Carlo Honda Gresini ai test di Sepang

La prima presa di contatto, con la Honda RC213V, sulla pista malese di Sepang è stata soddisfacente per il pilota spagnolo del Team San Carlo Honda Gresini. Giorno dopo giorno il feeling con la 1000 della Honda è migliorato ed al termine le prospettive per i prossimi test di fine febbraio, sempre sulla pista malese, sia per Alvaro Bautista che per il Team, sono estremamente incoraggianti. Nella terza ed ultima e conclusiva giornata i giri percorsi sono stati 34 con un riscontro cronometrico di 2’ 01” 384 prima che nuvoloni neri scatenassero sul circuito un vero e proprio diluvio interronpendo anticipatamente la fine delle prove.

Alvaro Bautista (2’ 01” 384 – 34 giri)
“E’ finito il primo test e la valutazione di questi tre giorni ritengo sia positiva. Anche oggi ho fatto un ulteriore passo avanti migliorandomi soprattutto nel ritmo. Abbiamo lavorato molto bene e la prima presa di contatto con la RC213V è stato particolarmente buona. Adesso, prima del prossimo test di fine mese sempre qui a Sepang, ho un po’ di tempo per riflettere e ragionare su tutte le numerosissime informazioni acquisite in questi tre giorni. Dobbiamo collocarle tutte al posto giusto ed essere pronti per le prossime tre giornate di test malesi. Sono contento, soddisfatto e sono molto fiducioso per il futuro. Le sinergie con i ragazzi del team e la Honda sono splendide e questo ci consentirà di ottenere risultati positivi. Per ultimo devo dire che la cosa che più mi ha impressionato della RC213V è sicuramente l’elettronica e la sua gestione che ti permette di guidare linearmente e progressivamente con facilità la incredibile potenza della 1000.”