Superstock600: Tessels primo, a seguire Tuuli e Caricasulo

Wayne-Tessels-FP-Superstock600

A margine del campionato del mondo per eccellenza delle derivate di serie, ha avuto inizio il gran premio di Aragón anche per la categoria Stock600. Consultando la classifica combinata delle due prime sessioni di prove libere, si evince che il dominatore di questa prima giornata iberica è Wayne Tessels (Wayne Racing Team) che ferma il cronometro sul 2’06.459.

Solo 23 millesimi più lento è stato il pilota finlandese Niki Tuuli (Kallio Racing) che, a sua volta, anticipa il pilota italiano Federico Caricasulo (Evans Bros. Racing Team). In un fazzoletto di sette decimi circa è racchiuso un gruppetto composto da ben cinque piloti italiani, infatti, alle spalle del pilota del team Kallio, troviamo Marco Faccani (San Carlo Team Italia) e il suo compagno di box Andrea Tucci, Luca Salvadori (Team 10 Lap Racing) e Michael Canducci (Bike Service Racing). La top ten è poi conclusa da Ilya Mikhalchik (Team Go Eleven), attardato di un secondo rispetto al vertice, Jake Lewis (Agro-On Wil Racedays) e dall’australiano Adrian Nestorovic (MVR Racing), il quale porta il ritardo dal tempo di riferimento ad un secondo e due decimi.

I piloti italiani radunati in questa categoria sono davvero numerosi, lo dimostrano i numeri; dall’undicesima alla quattordicesima piazza si snoda un altro gruppo che porta alto il tricolore italiano, parliamo di Stefano Casalotti (VFT Racing), Riccardo Caruso (Bike Service Racing), Kevin Manfredi (Agro-On Wil Racedays) e l’italo-venezuelano Michael Rinaldi (G.A.S. Racing Team), vice campione dello scorso anno nella categoria Moto3 del campionato italiano. Il tedesco Julian Puffe (MTM Racing Team) va a chiudere la top15, mettendo alle proprie spalle i francesi Mathieu Marchal (Mouss Racing Team) e Guillaume Raymond (Team GARNIER by ASP), Gauthier Duwelz (MTM Racing Team), Christopher Gobbi (VFT Racing) e Valter Patronen (Kallio Racing), mentre gli italiani Giuseppe De Gruttola (Team 10 Lap Racing) e Rebecca Bianchi (Bike Service Racing) chiudono rispettivamente in ventitreesima e ventiquattresima posizione.

Impostazioni privacy