Motomondiale logo

Lucio Cecchinello: il team LCR schiererà due moto nel 2015

Lucio Cecchinello ha dichiarato al sito motogp.com le intenzioni del team LCR per la prossima stagione, chiarendo i punti chiave sul futuro in MotoGP.


Lucio-Cecchinello-LCR-Honda

Tra un pilota che viene ed uno che va, Lucio Cecchinello si è sbottonato con il sito motogp.com sulla configurazione con cui il suo team prenderà parte alla stagione 2015:

“Abbiamo immaginato di mantenere una moto in versione Factory e di avere una seconda moto in versione Open; di quest’ultima però non abbiamo ad oggi alcun programma in mente, così come per il pilota. La nostra priorità era quella di avere un pilota competitivo ed esperto sulla Factory, come richiesto dallo sponsor.”

Se la seconda guida è ancora un’incognita, in casa LCR sanno di aver puntato su un buon cavallo per la moto factory:

Nel 2013 Cal [Crutchlow] ha fatto una stagione eccellente con 4 podi e 2 pole position, e ho pensato fosse una valida alternativa a Stefan [Bradl], nonostante adesso stia attraversando una stagione con qualche difficoltà di troppo, in cui non si trova a suo agio a guidare la Ducati alla stregua di come guidava la Yamaha. Ho immaginato che nel nostro team potrebbe ritornare ai massimi livelli: l’obiettivo è quello di stare con i migliori piloti del lotto.” Lucio Cecchinello poi ha continuato a chiarire alcuni punti chiave nella trattativa con il pilota britannicoIl nostro obiettivo era quello di avere un programma ambizioso per l’anno prossimo, sogno che si sta concretizzando grazie all’ingresso di un nuovo sponsor: l’azienda inglese CWM, leader nel settore finanziario. Abbiamo firmato il contratto a fine luglio, e da lí abbiamo capito che avevamo la possibilitá di schierare 2 moto. Abbiamo parlato con lo sponsor, il quale aveva confermato la volontà di andare avanti con Stefan Bradl, e così gli abbiamo formulato un’offerta a fine luglio. Lui ci ha risposto che aveva bisogno di tempo perché voleva valutare tutte le offerte a sua disposizione. Quando ho capito che il suo interesse iniziava a vacillare, per non far perdere l’interesse al nostro nuovo sponsor, abbiamo iniziato a volgere lo sguardo ai top rider presenti sul mercato, esplorandone tutte le potenzialità. C’erano già stati dei contatti all’inizio di luglio con il manager di Cal Crutchlow, li abbiamo ripresi e il tutto si è consumato molto velocemente, nel giro di pochi giorni.”

Tra dubbi e nuove certezze, il team LCR ed il suo punto di riferimento Lucio Cecchinello si apprestano a compiere il giro di boa della stagione 2014 con il decimo gran premio dell’anno, ad Indianapolis appunto, che si svolgerà in questo fine settimana.