Motomondiale logo

Supersport, Jerez: Michael Vd Mark è campione del mondo

Michael Vd Mark vince la gara e viene incoronato Campione del Mondo, salgono sul podio anche Patrick Jacobsen e Florian Marino; Jules Cluzel out.


Michael-Vd-Mark-Campione-del-Mondo-Jerez

Com’è accaduto ieri per il campionato europeo della Superstock600, abbiamo assistito oggi a Jerez de la Frontera alla consegna di un altro titolo iridato, coronato per altro anche dalla vittoria della gara; ci riferiamo a Michael Vd Mark (PATA Honda World Supersport), neo campione del mondo della classe Supersport.

Il pilota olandese, dopo una partenza incerta e seguita da un piccolo errore, disputa una gara ben calcolata e, complice il ritiro del suo maggior rivale proprio in dirittura d’arrivo, porta a casa gara e titolo. Salgono sul podio anche Patrick Jacobsen (Kawasaki Intermoto Ponyexpres) e Florian Marino (Kawasaki Intermoto Ponyexpres), il quale sarà impegnato il prossimo fine settimana a Misano in Moto2. E’ Jules Cluezel (MV Agusta Reparto Corse) a perdere l’occasione di tener testa in campionato a Vd Mark, a causa della caduta in cui è incappato dopo un sorpasso all’interno sui due piloti di testa. Ai piedi del podio troviamo l’irlandese Jack Kennedy (CIA Insurance Honda), che anticipa di ben due secondi Kev Coghlan (DMC Panavto-Yamaha), mentre Lorenzo Zanetti, compagno di box del vincitore della corsa, dopo un inizio gara che l’ha visto tra i più veloci, è scivolato gradualmente nelle retrovie, sino al raggiungimento della sesta piazza, che rende ancora più roseo in panorama in casa Pata Honda. Tre italiani vanno a concludere la top ten, ovvero Roberto Rolfo (Team GO Eleven), settimo, Alessandro Nocco (San Carlo Puccetti Racing), nono e detentore di uno dei suoi migliori risultati in questa categoria, e Roberto Tamburini (San Carlo Puccetti Racing), decimo, con Ratthapark Wilairot (Core PTR Honda) che va ad interporsi tra loro in ottava piazza. Dominic Schmitter (HAGN-SKM Racing Team), wild card ed undicesimo, va ad anticipare Vladimir Leonov (Rivamoto), Kenan Sofuoglu (San Carlo Puccetti Racing), partito dalla pitlane, Valentin Debise (Com Plus SMS Racing) e Christian Gamarino (Team GO Eleven).

Ritirati, oltre al pilota francese della MV Agusta, anche Luca Marconi (Team Lorini), Massimo Roccoli (MV Agusta Reparto Corse) e Raffaele De Rosa (CIA Insurance Honda).