Motomondiale logo

STK1000, Portimão: Tamburini scatterà dalla pole position

La pole position del Gran Premio portoghese di Portimão va a Roberto Tamburini, che sullo schieramento anticiperà Lorenzo Savadori e Ondrej Jezek.


Roberto-Tamburini-pole-position-Portimao

Roberto Tamburini (Team MotoxRacing) vince per il momento il “derby” italiano contro Lorenzo Savadori (Nuova M2 Racing), con il primo che ottiene la pole position anticipando sul tracciato di Portimão il romagnolo in sella all’Aprilia RSV4.  Il crono di riferimento è 1’44.522; eccetto il secondo classificato, gli immediati inseguitori faticano a tenere il passo dell’uomo della pole position.

Ondrej Jezek (Triple-M by Barni), terzo, è infatti attardato di mezzo secondo. La seconda fila è composta poi da Florian Marino (MRS Yamaha), Raffaele De Rosa (Althea Racing) e Luca Marconi (Team Trasimeno). Seguono nelle posizioni retrostanti Kev Coghlan (MRS Yamaha), settimo, Jeremy Guarnoni (Team Trasimeno), ottavo, Bryan Staring (Team Pedercini), nono, e Sylvain Barrier (G.M. Racing) a completare la top ten. La zona punti virtuale è poi riempita da Kevin Calia (Nuova M2 Racing), Christoffer Bergman (MG Competition), Fabio Massei (EAB Racing Team), Aiden Wagner (Team Suzuki Europe) e Marc Moser (Triple-M by Barni). Federico D’Annunzio (FDA Racing Team) è ben più attardato, tanto da dover scattare dalla diciannovesima casella della griglia di partenza, ma facendo meglio dei connazionali Francesco Cavalli (Clasitaly), ventiduesimo, Riccardo Cecchini (Team Pedercini), ventitreesimo, Luca Salvadori (Althea Racing), venticinquesimo ed in netta difficoltà, Federico Sanchioni (Clasitaly), trentunesimo, ed Alberto Butti (BV Racing by Go Eleven), trentaduesimo.