Motomondiale logo

MotoGP, Assen: Valentino Rossi torna in pole position

Pole position di Rossi, che torna in testa allo schieramento di partenza per la prima volta dallo scorso novembre; Espargaró e Marquez seguono.


Valentino-Rossi-pole-position-Assen

Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) torna in pole position nel Gran Premio di Assen, e così quel format di qualifiche che sembrava penalizzarlo fortemente ha consegnato questa volta un responso differente. Il crono di riferimento, valido anche come nuovo record della pista, è pari a 1’32.627.

Oltre due decimi di ritardo accusano gli immediati inseguitori, ovvero Aleix Espargaró (Suzuki Racing Team), autore della seconda prima fila consecutiva e precedentemente passato dalla QP1, e Marc Marquez (Repsol Honda Team). Il più rapido della giornata di ieri Dani Pedrosa (Repsol Honda Team) si classifica quest’oggi in quarta posizione, anticipando Pol Espargaró (Monster Yamaha Tech3) ed Andrea Iannone (Ducati Team). Cal Crutchlow (CWM LCR Honda) apre la terza fila, composta poi anche da Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP), che ottiene il peggior risultato in qualifica della stagione, e Maverick Viñales (Suzuki Racing Team). Andrea Dovizioso (Ducati Team) continua a non trovare la quadratura del cerchio di questo weekend ed autografa il decimo miglior tempo, facendo meglio del compagno di marca Danilo Petrucci (Pramac Racing), secondo nel primo turno di qualifiche, e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3), anch’egli abbastanza sotto tono.

Stefan Bradl (Athinà Forward Racing) è per un passo fuori dalla QP2 e si ferma dunque in tredicesima piazza, rivelandosi però il migliore tra i piloti Open, mentre alle sue spalle scatteranno Yonny Herandez (Pramac Racing) e Loris Baz (Athinà Forward Racing). La Ducati Open di Hector Barbera (Avintia Racing) è diciassettesima mentre le Aprilia di Alvaro Bautista e Marco Melandri sono rispettivamente in ventunesima e ventiquattresima posizione.