Motomondiale logo

Nuova asta benefica per Valentino Rossi e La Gotita Onlus

Yamaha e Valentino Rossi mettono all’asta una versione speciale della Yamaha YZF-R1, autografata dallo stesso pilota, per “La Gotita Onlus”.


Valentino-Rossi-Yamaha-R1

Un’occasione più unica che rara quella proposta da Yamaha e Valentino Rossi, che insieme hanno deciso di mettere all’asta una speciale edizione della Yamaha YZF-R1, autografata dal pluricampione di Tavullia e con i stessi colori della moto con cui quest’ultimo sta affrontando il campionato del mondo di MotoGP.

Un oggetto da collezione insomma che, al momento, non è possibile trovare sul mercato. I ricavati di tale asta benefica saranno interamente devoluti alla Fondazione “La Gotitia Onlus“, da anni impegnata nella cura di ragazzi diversamente abili nel Continente Sud Americano. In particolar modo, il progetto “Pasitos” prevede il sostegno di ben sessanta ragazzi in due comunità boliviane, dove saranno seguiti sotto tutti i punti di vista da personale ben qualificato. L’asta sarà aperta sino al 18 settembre. Queste sono le specifiche della moto donata da Yamaha e resa ancor più particolare grazie alla collaborazione di Rossi:

  • Livrea Movistar Yamaha MotoGP 2015 (non disponibile sul mercato);
  • Autografo Valentino Rossi su serbatoio e cupolino;

  • Numero tabella 46;

  • Nuovo motore crossplane da 998 cc, a 4 cilindri, da 200 CV;

  • Sistemi evoluti di controllo elettronico;

  • IMU a 6 assi con 3 giroscopi e 3 accelerometri per dati 3D sul movimento;

  • Traction Control/Slide Control in base all’angolo di piega;

  • Lift Control e Launch Control;

  • ABS/Unified Brake System sensibili all’angolo di piega;

  • Nuovo telaio Deltabox in alluminio a interasse corto;

  • Peso in ordine di marcia 199 kg;

  • Forcellone con capriata di rinforzo/telaietto in magnesio;

  • Cerchi in magnesio e serbatoio in alluminio;

  • Basta premere un bottone e puoi regolare le modalità di guida;

  • Nuova strumentazione LCD Thin Film Transistor (TFT).
    R1-autografo-Rossi