Motomondiale logo

SBK, Phillip Island: la prima Superpole della stagione va a Sykes

La prima Superpole stagionale va a Tom Sykes, detentore della best pole e più rapido di Davide Giugliano e Jonathan Rea.


Tom-Sykes-Superpole-Phillip-Island

La prima Superpole della stagione va dritta dritta nelle mani di Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), il quale strappa il record del circuito a Sylvain Guintoli. Il tempo di riferimento, pari a 1’30.020, è notevolmente avvicinato da Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati), secondo classificato e ritardato di appena 78 millesimi.

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) chiude la prima fila, lasciando la medaglia di legno a Sylvain Guintoli (Pata Yamaha Official WSBK Team), che però ha le meglio sul team mate Alex Lowes, immediatamente s seguire e passato prima dalla Superpole1. Il duo Honda occupa la sesta e settima posizione, con l’olandese Michael Vd Mark che anticipa Nicky Hayden. Qualifica di tutto rispetto per Lorenzo Savadori (Honda World Superbike Team), ottavo al proprio esordio e davanti a Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), attardato di oltre sei decimi dal compagno di box. Leon Camier porta la Mv Agusta in top 10, facendo meglio di Markus Reiterberger e Jordi Torres (Althea BMW Racing Team). Lo spagnolo Xavi Forés, alle prese con il dolore causato dalla frattura di un dito della mano, oltre ad un buco nel ginocchio procuratosi nella giornata di ieri, è tredicesimo. Completano la zona punti virtuale Joshua Brookes (Milwaukee BMW) e Sylvain Barrier (Pedercini Racing).

Alex De Angelis (Honda World Superbike Team) fatica in questo passaggio di categoria, anche e soprattutto per il fatto di non essere mai salito in sella alla RSV4 prima del suo arrivo in Australia, ed è in diciottesima posizione. Ricordiamo che gara1 si disputerà alle 5 (ora italiana) di questo sabato mattina.