Motomondiale logo

Supersport, FP Assen: Jacobsen è il migliore sulla pioggia

Prove difficili per i campioni della Supersport. Le condizioni metereologiche hanno reso ardue le FP, mostrando Krummenacher e Cluzel oltre il quindicesimo tempo.

jacobsen

Il circuito olandese di Assen inaugura il lungo weekend di competizione con la categoria della Supersport, pronta ad assistere all’ennesimo scontro tra i titani delle due ruote. Le condizioni metereologiche sono state piuttosto difficili, ma bisogna attendere le prossime ore per determinare con esattezza la situazione che si prospetta per la gara ufficiale di domenica.

Le FP2 si concludono con il miglior tempo di Patrick Jacobsen (Honda World Supersport Team) che con il suo crono riesce ad avere il controllo totale della Honda e una padronanza elevata rispetto ai colleghi. Le prove libere si rivelano altrettanto interessanti per Kenan Sofuoglu (Kawasaki Puccetti Racing) ed Anthony West (Tribeca Racing). Entrambi potrebbero rivelarsi fastidiosi per l’attuale poleman americano.

Kyle Smith (CIA Landlord Insurance Honda) rimane in agguato alla quarta posizione, precedendo così Ondrej Jezek (Team GoEvelen) e l’ottimo tempo di Ilya Mikhalchik (DS Junior Team). Si posiziona settimo Gino Rea (GRT Racing Team), seguito dai due italiani Alex Baldolini (Race Department ATK#25) e Lorenzo Zanetti (MV Agusta Reparto Corse). Il tedesco Kevin Wahr (Gemar Balloons – Team Lorini) interrompe la scia dei nostri connazionali che riprende con l’undicesimo tempo di Christian Gamarino (Team GoEleven), mentre Randy Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing) scivola al sedicesimo posto. Oltre il ventesimo tempo ritroviamo Federico Caricasulo (Bardahl Evan Bros. Honda Racing), Roberto Rolfo (Team Factory Vamag) e Jules Cluzel (MV Agusta Reparto Corse), vittima delle difficili condizioni sul bagnato. Il termine delle prove è stato infatti ridotto con l’esposizione della bandiera rossa.