Motomondiale

MotoGP, Assen: vittoria per Marquez a seguito di una gara mozzafiato

Ad Assen vittoria per Marc Marquez in una gara mozzafiato, ricca di sorpassi e di contendenti; sul podio salgono anche Rins e Viñales.

podio-Assen-MotoGP

Uno dei tracciati più storici del calendario della MotoGP ha fatto da cornice quest’oggi ad una gara mozzafiato. Il circuito al quale ci riferiamo è quello di Assen, e la categoria scesa in pista è la MotoGP.

Impossibile contare i sorpassi vistisi nei quarantacinque minuti di azione che hanno tenuto tutti col fiato sospeso sino all’esposizione della bandiera a scacchi. Si stima però una cifra superiore a cento. Folto è stato il gruppo di testa e tanti i nomi dei piloti che hanno potuto dire la loro nella lotta per la vittoria. Alla fine a spuntarla è stato l’uomo della pole position Marc Marquez (Repsol Honda Team), che nel corso delle ultime tornate è riuscito a fare la differenza sui suoi rivali e a dare il via ad una volata in solitaria che è terminata con la vittoria ed oltre due secondi di vantaggio. Alle sue spalle nel corso degli ultimi giri sono stati due suoi giovani connazionali a giocarsi il secondo gradino del podio, che verrà conquistato infine da Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) che avrà la meglio su Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP), rivistosi dopo diverso tempo ampiamente a suo agio in sella alla M1. Andrea Dovizioso (Ducati Team) è rimasto giù dal podio e ha messo le ruote davanti a Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP). La sesta piazza è andata nelle mani di Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol), nuovamente primo tra i piloti di team indipendente, alle sue spalle ha tagliato invece il traguardo Jorge Lorenzo (Ducati Team), autore di una bellissima partenza. Il numero 99 infatti è scattato dalla decima casella ma alla prima curva era già in seconda posizione, è riuscito a mantenersi all’interno del gruppo di testa a lungo e ad instaurare entusiasmanti bagarre coi suoi rivali, salvo perdere contatto da questi ultimi ad alcuni giri dalla fine.

La top 10 è stata poi completata da Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3), Álvaro Bautista (Angel Nieto Team)e Pol Espargaró (Red Bull KTM Factory Racing). Aleix Espargaró (Aprilia Racing Team Gresini) ha tagliato il traguardo invece in undicesima piazza, facendo così meglio di Scott Redding (Aprilia Racing Team Gresini) e Dani Pedrosa (Repsol Honda Team), alle prese con un weekend negativo. Tra i ritirati di giornata troviamo Danilo Petrucci, Xavier Simeon e Karel Abraham.