Motomondiale logo

MotoGP, Valencia: ultima gara stagionale ad eliminazione; Dovizioso vince, a podio Rins ed Espargaró

Difficile ultima gara stagionale per la MotoGP; dopo una bandiera rossa ed una seconda ripartenza, è Andrea Dovizioso il vincitore della corsa, sul podio con lui Rins e P. Espargaro.

podio-MotoGP-Valencia

Il maltempo a Valencia l’ha fatta da padrone nel corso di tutto il weekend e la gara non ha fatto di certo eccezione. L’ultimo round stagionale è stato caratterizzato da una corsa ad eliminazione per via delle cadute e dell’ingente quantità d’acqua presente in pista, oltre ad una bandiera rossa ed una seconda “ripartenza”.

Nel momento dell’interruzione della corsa il trio di testa era composto da Andrea Dovizioso (Ducati Team), Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) ed Alex Rins (Team Suzuki Ecstar), il quale ha mantenuto per l’intera durata della “prima gara” la testa del gruppo, accumulando ad un certo punto diversi secondi di vantaggio. Nel frattempo diverse sono state le cadute vistesi in pista ed il numero dei piloti ancora in piedi è sceso drasticamente a 15. Tra i nomi dei ritirati prima dello stop alla gara vi sono Marc Marquez (Repsol Honda Team), Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP), Andrea Iannone (Team Suzuki Ecstar), Jack Miller (Alma Pramac Racing), Danilo Petrucci (Alma Pramac Racing)ed Aleix Espargaró (Aprilia Racing Team Gresini).

Lo schieramento della seconda gara viene delineato in base alle posizioni del 13° giro. Al via Rins è di nuovo davanti a tutti, presto però viene recuperato e sopravanzato dal vincitore della corsa Dovizioso e da Rossi. È proprio il numero 46 però a cadere quando occupava la seconda piazza. A questo punto sul secondo gradino sale il pilota di casa Rins, mentre la medaglia di bronzo va ad un ottimo Pol Espargaró che porta la KTM in top 3. Ottima performance anche per Michele Pirro (Ducati Team), quarto classificato ed oltretutto autore di una caduta poco prima della bandiera rossa. Dani Pedrosa (Repsol Honda Team) conclude la sua lunga carriera con un quinto piazzamento e saluta il paddock della MotoGP, che per tanti anni lo ha ospitato. Si può dire soddisfatto anche il Team LCR Honda che vede il proprio uomo Takaaki Nakagami in sesta posizione.

La top 10 è completata poi da Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3), settimo, Bradley Smith (Red Bull KTM Factory Racing), ottavo, Stefan Bradl, sostituto dell’infortunato Cal Crutchlow e quest’oggi nono al traguardo, e Hafizh Syahrin (Monster Yamaha Tech3), decimo. Mettono la parola “fine” alla stagione 2018 in zona punti anche Scott Redding (Aprilia Racing Team Gresini), che dal prossimo anno gareggerà nel Campionato British Superbike, Jorge Lorenzo (Ducati Team), che fra un paio di giorni farà il proprio debutto nel Team Repsol Honda e che questo weekend ha dovuto fare i conti con le proprie condizioni fisiche, oltre a quelle meteo, Valentino Rossi, caduto ma tornato in pista, Karel Abraham (Angel Nieto Team) e Jordi Torres (Reale Avintia Racing). Si ritirano prematuramente anche Thomas Luthi (EG 0,0 Marc VDS), Franco Morbidelli (EG 0,0 Marc VDS) ed Álvaro Bautista (Angel Nieto Team), il quale dal prossimo anno sarà nel team ufficiale Ducati ma nel mondiale Superbike.