Vespa, con queste modifiche diventa una “MotoGP”: è una vera bomba

La leggendaria Vespa prodotta dalla Piaggio è recentemente diventata un veicolo a due ruote potentissimo, grazie ad alcune modifiche.

Gli scooter sono indubbiamente i veicoli più amati in assoluto, negli ultimi decenni i produttori di moto hanno infatti venduto milioni di esemplari in tutto il mondo. Tutti gli appassionati del settore motociclistico conoscono perfettamente la leggendaria Piaggio Vespa: il suo design d’autore è addirittura entrato nella storia dell’arte. Un esemplare si trova infatti nel famosissimo MoMA di New York, che è un museo di arte moderna americano.

Vespa, con queste modifiche diventa una "MotoGP": è una vera bomba
Vespa – Motomondiale.it

La Vespa non è quindi solamente un mezzo di trasporto storico, ma è anche una vera e propria opera d’arte d’ingegneria e di design a due ruote. Alcuni progettisti sono persino riusciti a modificare l’iconico scooter della Piaggio: ora può competere con i gigante della MotoGP.

La Vespa più potente della storia

La famosa azienda italiana Polini, residente ad Alzano Lombardo (Bergamo), ha sviluppato una centralina capace di aumentare la potenza del motore. In modo particolare, è in grado di potenziare i motori a 3 valvole da 50 cc, come quelli presenti negli scooter Vespa, Liberty e Zip 4T.

Si tratta quindi di un dispositivo che ottimizza i parametri di accensione e di iniezione del carburante, garantendo così delle prestazioni decisamente più alte rispetto a quelle tradizionali. Ciò che sorprende maggiormente è il fatto che non necessitino altre modifiche, è infatti sufficiente installare la centralina Polini ECM “Engine Control Module”. Il reparto corse dell’azienda della provincia di Bergamo ha inoltre sviluppato una versione migliorata della sua centralina ECM.

vespa modificata e ad alte prestazioni
Centralina Polini ECM (foto polini.com) – motomondiale.it

Quest’ultima dispone infatti di ben 4 mappature differenti, le quali possono essere selezionate a seconda del livello di preparazione motore. Sono inoltre presenti due molle che garantiscono una maggiore protezione alle valvole, precisamente fino a 10.000 giri al minuto. I guidatori hanno perciò la possibilità di guidare una Vespa estremamente potente, grazie all’innovativo dispositivo creato da Polini.

Quali sono allora le caratteristiche delle 4 mappature? La mappa 1 si riferisce al primo step di montaggio, che è solitamente il più semplice in assoluto. L’operazione consiste semplicemente nella sostituzione della centralina: si sgancia quella originale e si attacca quella della Polini. Il tutto deve ovviamente essere eseguito su una Vespa, su uno scooter Liberty oppure su una Zip 4T Euro 5.

L’installazione garantisce quindi un aumento delle prestazioni del veicolo, in particolar modo i giri del motore passano da 7.500 a 8.100. Tuttavia, l’azienda bergamasca consiglia anche di abbinare una marmitta e un variatore Polini. Con la mappa 2 si devono invece sostituire le molle valvole originali con quelle presenti nella confezione dell’innovativa centralina. Il loro obiettivo principale è quello di spingere il propulsore fino a 10.000 giri al minuto e raggiungere i 56-60 km/h di velocità.

Tutti coloro che vogliano portare la Vespa ad un livello ancora più alto devono necessariamente intervenire con la mappa 3. Quest’ultima è in grado di aumentare la cilindrata fino a 80 cm cubici e la velocità massima del veicolo, che in questo caso raggiunge i 70-75 km/h. Infine, c’è la mappa 4: l’azienda consiglia di abbinarla ad un variatore e ad una marmitta Polini. Ad ogni modo, il prezzo della centralina ECM si aggira intorno ai 265 euro.

Impostazioni privacy