Piaggio svela la sua ultima creatura: stavolta non è uno scooter, questo è molto di più: fa di tutto

L’ultima creazione di Piaggio è a dir poco sorprendente. Non si tratta del solito scooter, è un pezzo unico e mai visto prima

Stavolta in Piaggio si sono davvero superati e la loro nuova creatura è unica ed eccezionale. Si tratta di una vera e propria rivoluzione. Una cosa del genere non si era mai vista prima. Non è il solito scooter, ma è molto di più. Si tratta di un’innovazione nell’ambito della robotica industriale. È stato sviluppato direttamente da Piaggio Fast Forward (PFF), società controllata dal Gruppo Piaggio (PIA.MI), con sede è a Boston, focalizzata sullo sviluppare soluzioni avanzate nel campo di mobilità e robotica.

Piaggio svela la sua ultima creatura: stavolta non è uno scooter, questo è molto di più: fa di tutto
Piaggio – Motomondiale.it

Stiamo parlando di Piaggio Kilo, un “robot trasportatore” con tecnologia smart following e che sarà impiegato nelle linee produttive di Moto Guzzi per ottimizzare le operazioni e supportare gli operatori. L’utilizzo di questo nuovo gioiello della tecnologia non si limiterà solo a questo, ma è previsto anche nei poli produttivi del Gruppo Piaggio in altri paesi: Italia, India, Vietnam e Indonesia soprattutto, ma non solo. Anche da questo si evince l’importanza strategica e l’applicabilità globale di questa novità robotica.

Ma cos’è esattamente questo Piaggio Kilo? Essenzialmente si tratta di un pianale robotizzato hand-free con una capacità di carico fino a 130 kg (!). Grazie alla sua avanzata tecnologia, con una serie di sensori e imaging radar 4D sviluppati da PFF, il robot è in grado di seguire l’operatore ovunque in modo autonomo e percorrere, inoltre, 100 tracciati memorizzati. Ciò lo rende praticamente autonomo, oltre che versatile e adatto a una vastissima gamma di compiti nell’ambiente produttivo.

Piaggio Kilo, un robot rivoluzionario

L’obiettivo di Piaggio Fast Forward era quello di far lavorare il Kilo a fianco alle persone, facilitando loro il trasporto di materiali nelle fabbriche e riducendo al minimo il rischio di infortuni agli operatori. Inoltre, la piattaforma del Kilo è molto personalizzabile: può essere equipaggiata con carrelli o scaffali specifici per soddisfare le varie esigenze. C’è anche l’applicazione PFF pro tools, che consente di gestire una flotta di robot e di effettuare gli aggiornamenti software in modo rapido ed efficiente.

Il nuovo Piaggio Kilo, robot d'aiuto
Il nuovo Piaggio Kilo – (Foto Piaggio) – motomondiale.it

Greg Lynn, CEO di Piaggio Fast Forward, ha parlato dell’importanza dell’utilizzo industriale del Piaggio Kilo, evidenziando come la tecnologia robotica stia ormai trasformando completamente la forza lavoro globale. Il Kilo offre opzioni personalizzabili e utilizza gli strumenti più innovativi per gestire il rapporto tra uomo e macchina. Ha un’autonomia unica e sa muoversi in sicurezza intorno ai lavoratori. Ecco perché può migliorare l’efficienza e la produttività.

Inoltre, Piaggio Fast Forward sta lavorando allo sviluppo di una serie di sensori dedicati alle moto: l’obiettivo è quello di migliorare la sicurezza dei motociclisti. Per esempio, il sistema PFF Rider Assistance Solution è stato da poco introdotto sulla nuova Moto Guzzi Stelvio, dimostrando l’impegno del Gruppo Piaggio nell’innovazione tecnologica e nella sicurezza dei prodotti.

Impostazioni privacy