Royal Enfield fa tremare tutti: la nuova scrambler è bellissima, successo annunciato

Rumorosa, appariscente, ideale per viaggiare. Il nuovo bolide della Royal Enfield è pronto a sorprendere gli amanti del gente. Ecco come.

Le notizie tecniche su di lei sono ancora poche, ma già sta scatenando la fantasia degli amanti dei roadster.  Registrata ufficialmente da ormai qualche mese, in questi giorni ha fatto il suo debutto in strada seppur in versione provvisoria. Dopo le recenti Meteor 350 Aurora, Bullet 305 e HIM-E, Royal Enfield alza a dir poco l’asticella con un investimento importante sulla tecnologia, ma non solo.

Royal Enfield fa tremare tutti: la nuova scrambler è bellissima, successo annunciato
Royal Enfield – Motomondiale.it

Nata per accontentare i palati più fini che cercano la prestazione e la comodità di un mezzo votato a macinare chilometri su chilometri, non disdegna l’attenzione alla modernità. Tra i pochi dettagli che si conoscono, sappiamo per certo che è più curata rispetto al modello precedente e che il suo propulsore è stato totalmente rivisto.

Royal Enfield non tradisce, cosa si sa dell’ultima belva

Si chiama Himalayan 452 e il suo obiettivo è quello di far dimenticare la vecchia 411. Come anticipato la novità più importante riguarda il motore.

Ad animarla è un monocilindrico da 452 cc con distribuzione a doppio albero a camme in testa, in grado di scaricare sull’asfalto fino a 40 cv, con una coppia massima di 40 Nm con raffreddamento a liquido. Il cambio è a sei rapporti, mentre per gestire le mappature dell’unità motrice è stato installato il Ride By Wire che agisce sull’acceleratore.

Esteticamente è molto più fluida e morbida nelle linee rispetto alla sorella maggiore, e pure il serbatoio è stato ampliato fino a 20 litri. Per agevolare la guida e renderla meno affaticante la posizione in sella è stata completamente modifica e la stessa è ora più lunga e spaziosa. Tale benefici non valgono solamente per il conducente, visto che anche la porzione dedicata al passeggero è stata ingrandita.

Qualche miglioramento è stato apportato anche a livello della ciclistica, per cui allo chassis in acciaio è stata affiancata la forcella Showa a steli rovesciati da 43 mm, mentre dietro abbiamo un monoammortizzatore regolabile nel precarico. I freni vantano un disco anteriore da 310 mm con pinza a due pistoncini, mentre posteriormente abbiamo un disco da 270 mm con pinza a pistoncino singolo.  I cerchi a raggi sono da 17 e 21 pollici, con gomme leggermente tassellate.

Royal Enfield Himalayan in arrivo
Royal Enfield Himalayan 452 2024 (Royal Endfield) – Motomondiale.it

Per le informazioni è stato reso disponibile uno schermo TFT a colori che può essere connesso al telefono e garantisce la navigazione via Google Maps. Le luci sono tutte full LED. Probabilmente prima di questo modello verrà rilasciata la Guerrilla 450.

Impostazioni privacy