Ultima ora in Italia: mercato delle moto stravolto, l’ufficialità fa tremare i colossi del settore

Il mercato delle moto in Italia potrebbe essere completamente stravolto. La notizia spaventa i grandi colossi del settore: cosa dobbiamo aspettarci a partire da questo momento. Ecco cosa sta succedendo sul mercato delle moto in Italia.

Il mercato delle moto sta vivendo un periodo abbastanza delicato, sia in Italia che all’estero. La pandemia mondiale ha sconvolto i piani di tutte le aziende, in particolare quelle che avevano investito tanti milioni nel 2019 e che hanno dovuto rivedere il proprio piano spesa. Non è semplice far parte del mondo dei motori, anche perché la concorrenza aumenta sempre di più e bisogna fare attenzione a non investire nel modo sbagliato.

Moto Italia
Il mercato delle moto potrebbe essere stravolto. Foto: Web365 Srl

Nelle ultime ore sta facendo molto discutere una notizia che potrebbe completamente cambiare il mondo delle moto. Il mercato sta per essere stravolto dall’arrivo di un nuovo concorrente. Nessuno pensava che questo marchio potesse arrivare in Italia, almeno non in tempi così brevi, ma è proprio così. Hanno deciso di intraprendere una nuova avventura nel mercato italiano, spaventando i più grandi colossi europei, e non solo.

Moto: gli indiani di TVS arrivano in Italia

La decisione ha sorpreso tutti, ma ormai è tutto ufficiale: TVS Motor Company venderà in Italia le moto con il marchio TVS. Si tratta di una gamma di otto modelli, tra cui due 310 (versioni naked e sportiva). TVS è un marchio indiano ed è il quarto produttore di veicoli al mondo, con oltre quattro milioni di veicoli in circolazione ogni anno. Hanno deciso di intraprendere una nuova avventura nel mercato italiano, portando nel nostro paese la gamma completa, compresi i modelli elettrici.

TVS Apache moto
TVS porterà in Italia anche il modello Apache. Foto: tvsmotor.com (motomondiale.it)

Secondo i vertici aziendali, l’Italia ha rappresentato il mercato più grande d’Europa nel 2023 e, per questo motivo, TVS ha deciso di portare i suoi modelli anche nel ‘Belpaese’. Le vendite partiranno dalla prossima estate perché TVS deve prima formare una rete di concessionari presente su tutto il territorio italiano. TVS Motor Italia è stata costituita lo scorso 28 marzo, è guidata da Giovanni Notarbartolo di Furnari, già impegnato in passato con Peugeot Motocycles.

Sembra che siano già in arrivo dall’India i ricambi delle moto, quindi la vendita potrebbe partire tra qualche settimana. Sembra che il colosso indiano punti soprattutto sulla vendita di Apache 310 RR, un modello progettato in collaborazione con i tedeschi di BMW, molto richiesto in giro per il mondo. I modelli saranno otto, almeno all’inizio, ma non è da escludere che, entro un paio di anni, gli indiani possano decidere di introdurre in Italia l’intera gamma.

Impostazioni privacy