Come risparmiare su RC Moto: il trucco che gli assicuratori non svelano, bastano pochi minuti

E’ possibile risparmiare qualche soldo quando si sottoscrive la RC Moto? La risposta è affermativa. Ecco come.

L’assicurazione è uno di quegli appuntamenti annuali da cui non si scampa. Chi possiede un veicolo di qualunque natura, per essere in regola, deve sottoscrivere una polizza. La sua funzione è quella di fare da salvagente in caso di sinistro. In quel frangente, anziché pagare di tasca propria per i danni a sé stessi e ad altri provocati nell’evento, interviene un terzo che è esattamente l’agenzia a cui ci si affidati.

Come risparmiare su RC Moto: il trucco che gli assicuratori non svelano, bastano pochi minuti
Assicurazione moto – Motomondiale.it

Pur con queste premesse, sono ancora molti quelli che evadono il pagamento, dando vita a non pochi problemi quando si verificano incidenti. Spesso a demotivare le persone al rispetto della normativa sono le cifre molto elevate, di svariate centinaia di euro che implica la sottoscrizione, ma c’è una buona notizia.

Se avete voglia di risparmiare un po’, senza però correre rischi di essere fermati dalle forze dell’ordine e multati, è possibile affidarsi ad un metodo che di solito porta ad un alleggerimento della spesa, in quanto trova il contratto più agevole per le esigenze dei singoli. Adesso vedremo come.

Risparmiare con la RC Moto, ecco come fare

Il suggerimento è di collegarsi ai portali web che propongono la comparazione tra le varie proposte disponibili. Bisogna però prestare attenzione. Alcuni di questi siti offrono sì il servizio, ma limitano la scelta alle aziende a cui sono legate e da cui ricevono provvigioni.

E’ dunque probabile che i nomi che escono siano di gran lunga inferiori a quelle delle compagnie esistenti. Se ci si vuole riferire ad un sito non commerciale l’unica alternativa è quello dell’IVASS.

Occhio pure alle offerte troppo attraenti: queste possono non essere adeguate alle proprie esigenze, oppure gli enti di riferimento non affidabili; è poi possibile che nel preventivo figurino garanzie non richieste, quindi è necessario controllare bene onde evitare di versare un surplus.

L’operazione di confronto andrebbe effettuata dalle tre alla quattro settimane prima della scadenza del contratto in essere. Troppo in anticipo o giusto a ridosso della deadline porta ad un aumento delle tariffe. Anche il lavoro che si fa influisce sugli importi. Ad esempio gli artigiani pagano di più, un impiegato di meno.

Assicurazione moto, siti comparativi
Assicurazione moto, cosa non fare (Canva) -Motomondiale.it

Per concludere una dritta riguarda le clausole “guida esclusiva” e “esperta”. Entrambe fanno si che l’emolumento si abbassi facendo leva proprio sull’uso strettamente personale e sulla buona esperienza del guidatore.

Impostazioni privacy