Moto2 GP Italia, Gara: Roberts trionfa in volata, disastro per Aldeguer

Il GP d’Italia della Moto2 dura solo 12 giri, con il successo che va a Joe Roberts su Manuel Gonzales. Ancora ko Fermin Aldeguer.

Lo show della Moto2 non ha tradito le aspettative al Mugello, dove si è disputato un Gran Premio d’Italia in formato Sprint Race. Il brutto incidente nella gara di Moto3 che ha causato una bandiera rossa ha costretto la direzione gara ad accorciare l’evento della classe di mezzo, che è stato vinto dalla Kalex di Joe Roberts, in grado di spezzare il dominio visto sin qui da parte delle Boscoscuro, portando a casa punti pesanti in chiave mondiale.

Moto2 Joe Roberts vittoria GP Italia
Moto2 Joe Roberts in azione (ANSA) – Motomondiale.it

Roberts ha battuto uno scatenato Manuel Gonzales per poi decimi, impedendo che il rivale lo attaccasse sulla linea del traguardo. Terzo posto per Alonso Lopez, mentre si è nuovamente ritirato Fermin Aldeguer, che per un contatto è costretto al secondo ko di fila dopo quello di Barcellona. Colui che era visto come il grande favorito della Moto2 inizia a veder sfuggire la vetta della classifica mondiale.

Moto2, Roberts resiste a Gonzales nel finale

La pole position del Gran Premio d’Italia della Moto2 è stata ottenuta da Joe Roberts, che ha approfittato dell’assenza di Fermin Aldeguer, fermato dai medici per problemi al collo. Il futuro pilota Ducati in MotoGP viene dichiarato fit per la gara, ma partirà dal fondo. Sergio Garcia ed Alonso Lopez completano la prima fila.

Joe Roberts altro successo
Joe Roberts festeggia una vittoria (ANSA) – Motomondiale.it

Roberts parte molto forte e mantiene il comando delle operazioni, davanti a Lopez e Darryn Binder, autore di un ottimo scatto. Splendido il duello tra Marcos Ramirez ed il nostro Mattia Pasini, che riesce a stare con il gruppo di testa mostrandosi in gran forma, nonostante corra solo poche gare l’anno, contro piloti titolari della Moto2.

Un contatto costringe Aldeguer al secondo ritiro consecutivo, che pone fine ad un week-end da incubo, e che per la lotta mondiale non è di certo una bella notizia. La battaglia per le prime posizioni infuria negli ultimi giri, con un equilibrio notevole che regala un grande spettacolo. La battaglia per la vittoria è riservata a Roberts e Manuel Gonzales, in una gara sprint che è durata solamente 12 giri, aiutando le Kalex nel confronto con le Boscoscuro.

Nel finale cade Pasini, un grande peccato per il rider italiano, mentre la sfida per il successo è davvero emozionante. Roberts è perfetto alla Bucine e riesce a prendersi la vittoria, resistendo all’assalto di Gonzales, che non ha potuto sfruttare la scia sul rettilineo dei box. Prossimo appuntamento ad Assen il 30 di giugno.

Impostazioni privacy