Scordatevi i soliti scooter, la nuova BMW vi lascerà esterrefatti: con questa tornerai un ragazzino

La nuova BMW ha evidentemente deciso di stupire tutti quanti, grazie ad un design senza la benché minima ombra di dubbio speciale.

In quello che è considerato uno dei settori commerciali più importanti in assoluto, ovvero quello motociclistico, sono davvero poche le aziende capaci di innovare e migliorare costantemente di anno in anno. Una di queste è sicuramente BMW, che ha dimostrato più e più volte di poter fare la differenza all’interno del mercato motociclistico.

BMW, nuovo scooter da paura
BMW CE 02 (Media Press BMW) – Motomondiale.it

Stavolta ha deciso di stupire con un veicolo davvero unico nel suo genere. Un modello pensato per i giovani centauri, ma anche per quelli più esperti che hanno voglia di divertirsi ancora alla guida di una due ruote, magari per ricordare i tempi in cui i giovani arrembanti erano loro. Detto questo, non ci resta altro da fare che scoprire di quale veicolo stiamo parlando effettivamente.

BMW, che bella sorpresa: i dettagli

BMW ha presentato recentemente CE 02, un motociclo elettrico pensato per la città e per essere a disposizione di tutti quanti, con l’obiettivo di donare divertimento a volontà. Dalle linee essenziali e dalla livrea originale, il CE 02 presenta due versioni, una da 4 CV di potenza massima e l’altra da 15. Nella sua versione più potente sfiora i 100 km/h di velocità massima e l’autonomia dichiarata è di 90 chilometri. La prima variante è senza ombra di dubbio dedicata principalmente a chi si affaccia per la prima volta al mondo delle due ruote. Può essere guidata a partire dai 14 anni di età e anche da chi è in possesso della patente dell’auto.

BMW, che sorpresa sul mercato
BMW CE 02 (motomondiale.it – BMW Group)

Pesa solo 119 chilogrammi nella versione meno potente (132 kg per quella più potente). Le modalità di guida sono: Flow, Surf e Flash. Il telaio è a doppio anello rigido in acciaio tubolare. All’anteriore si può rintracciare una forcella telescopica con tanto di ammortizzazione idraulica, mentre al posteriore troviamo un forcellone monobraccio e ammortizzatori a perno diretto. Una interessante soluzione è quella legata all’ABS, che agisce sulla ruota anteriore. Il display TFT permette ai suoi utilizzatori di accedere alle informazioni della carica della batteria e della velocità di marcia.

Tramite l’app BMW Motorrad Connected, lo smartphone mostra i tempi di ricarica grazie al collegamento via Bluetooth. Sfruttando una sola carica di energia è possibile percorrere circa 80 km con il CE 02 da 11 kW, che per un veicolo che deve muoversi e districarsi in mezzo al traffico cittadino sono decisamente sufficienti. Come spesso capita, BMW non delude le aspettative e si dimostra assolutamente all’altezza del mercato e dei suoi clienti: dal primo all’ultimo, dal più al meno giovane.

Impostazioni privacy