Motomondiale logo

Hector Barberà trova subito un buon feeling con la Ducati GP12

Buona la prima uscita di Hector Barberà sulla pista di Losail, che ha visto il pilota del team Ducati Pramac Racing concludere le FP1 con l’ottavo tempo.

Hector Barberà, Ducati Pramac Racing, conclude con l'ottavo tempo le FP1 a Doha

Hector Barberà, Ducati Pramac Racing, conclude con l'ottavo tempo le FP1 a Doha

Buona la prima uscita di Hector Barberà sulla pista di Losail, illuminata a giorno per la classica notturna voluta dagli organizzatori che ha visto il pilota del team Ducati Pramac Racing concludere le FP1 con l’ottavo tempo in sella alla Ducati GP12.

Hector Barberà
In un Gran Premio, la cosa più importante è partire con il piede giusto e, senza strafare e cercando di preparare al meglio la gara, penso di aver fatto un buon turno. Ho subito trovato un ottimo feeling con la mia moto e i tempi sono stati interessanti fin dalle prime uscite. Il problema, per ora, sono le gomme: ho tentato di usare una dura anteriore, ma dopo cinque giri la moto ha iniziato a scivolare. Ho cercato di sistemare la situazione con una morbida al posteriore, ma il problema resta. Non c’è da preoccuparsi, riusciremo sicuramente a sistemare le cose per la gara. Il potenziale, mio e della moto, ci sono, eccome“.

Francesco Guidotti – Team Manager
Tutto sommato, un buon inizio e posso parlare di un turno positivo. Certo, è presto per lanciarsi in pronostici, però il feeling tra il nostro team e il pilota è davvero molto buono. In casa Ducati, adesso il riferimento è Nicky Hayden, davvero veloce, quindi, guardando a lui, possiamo migliorare ancora ed essere tra i primi team che usano la Desmosedici“.