Motomondiale logo

Luci rosse nella MotoGP, ma solo per la pioggia. Pedrosa si conferma leader, Rossi 6°

Nelle FP3 il più veloce è sempre Dani Pedrosa che questa volta batte la concorrenza di Lorenzo e Stoner mentre Rossi chiude con il 6° tempo.

Dani Pedrosa sbanca le FP3 a Jerez

Dani Pedrosa sbanca le FP3 a Jerez

La MotoGP a luci rosse, ovvero le moto scendono in pista come nei test di Sepang con le posteriori rosse accese, un test positivo che molto probabilmente sarà confermato in tutto il weekend a causa delle condizioni meteo.

Non cambia il leader della sessione, è sempre Dani Pedrosa (Repsol Honda) a siglare il crono più veloce, con 0.111 sull’inseguitore che questa volta è Jorge Lorenzo (Yamaha), terzo tempo per Casey Stoner.

La sessione è stata completamente bagnata, quindi condizioni difficili per tutti e alcuni piloti (Rossi?) hanno optato per affinare l’assetto da qualifica, non forzando.

Dietro al podio virtuale troviamo in sequenza Hayden (Ducati), Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) e Rossi (Ducati), ma lo spartiacque sembra proprio tra i primi cinque ed il resto del gruppo, infatti Valentino Rossi al 6° posto prende 1 secondo pieno di distacco dall’inglese della Yamaha mentre i quattro inseguitori di Pedrosa sono tutti tra i 10 e i 40 centesimi di distacco dal pilota della Honda.

Dietro a Valentino Rossi si piazza con soli 14 millesimi di distacco Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech3), seguito a sua volta da Bradl (LCR Honda), Abraham (Cardion AB Motoracing) e De Puniet (Power Electronics Aspar) che ottiene un importante decimo tempo lasciandosi alle spalle non solo Hector Barberà (Pramac Racing) e Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini), ma addirittura anche un irriconoscibile Ben Spies (Yamaha Factory Racing).

Gli altri italiani chiudono con un 14° tempo per Mattia Pasini (Speed Master), 16° per Michele Pirro (San Carlo Honda Gresini) e 18° per Danilo Petrucci (Came IodaRacing Project).

Unica caduta della sessione, all’altezza della curva uno e senza conseguenze, per Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini).

Pos Pilota Team Time Gap 1°/ Prev
1 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 1’50.121
2 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing 1’50.232 0.111 / 0.111
3 Casey STONER Repsol Honda Team 1’50.455 0.334 / 0.223
4 Nicky HAYDEN Ducati Team 1’50.495 0.374 / 0.040
5 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 1’50.692 0.571 / 0.197
6 Valentino ROSSI Ducati Team 1’51.601 1.480 / 0.909
7 Andrea DOVIZIOSO Monster Yamaha Tech 3 1’51.615 1.494 / 0.014
8 Stefan BRADL LCR Honda MotoGP 1’51.661 1.540 / 0.046
9 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing 1’51.700 1.579 / 0.039
10 Randy DE PUNIET Power Electronics Aspar 1’51.972 1.851 / 0.272
11 Ben SPIES Yamaha Factory Racing 1’52.228 2.107 / 0.256
12 Hector BARBERA Pramac Racing Team 1’52.676 2.555 / 0.448
13 Yonny HERNANDEZ Avintia Blusens 1’52.730 2.609 / 0.054
14 Mattia PASINI Speed Master 1’52.754 2.633 / 0.024
15 Alvaro BAUTISTA San Carlo Honda Gresini 1’52.756 2.635 / 0.002
16 Michele PIRRO San Carlo Honda Gresini 1’53.489 3.368 / 0.733
17 Colin EDWARDS NGM Mobile Forward Racing 1’53.583 3.462 / 0.094
18 Danilo PETRUCCI Came IodaRacing Project 1’53.595 3.474 / 0.012
19 James ELLISON Paul Bird Motorsport 1’53.612 3.491 / 0.017
20 Aleix ESPARGARO Power Electronics Aspar 1’53.820 3.699 / 0.208
21 Ivan SILVA Avintia Blusens 1’54.618 4.497 / 0.798