Motomondiale logo

Motomondiale prove libere: Spies beffa Crutchlow nelle FP2 ma sono tutti vicini, Dovi 7°, Rossi 8°

Ben Spies, pilota texano della Yamaha, lancia la sfida per il GP d’Olanda, chiudendo la prima giornata di prove libera ad Assen con un crono di 1’34.866 che tiene dietro il britannico dell’altra Yamaha (la Monster Tech 3), quella dell’indiavolato Cal Crutchlow, di soli 6 millesimi di secondo. Nel complesso i primi 11 piloti si […]

Ben Spies (Yamaha) Assen FP2 Leader - MotoGP 2012

Ben Spies (Yamaha) Assen FP2 Leader - MotoGP 2012

Ben Spies, pilota texano della Yamaha, lancia la sfida per il GP d’Olanda, chiudendo la prima giornata di prove libera ad Assen con un crono di 1’34.866 che tiene dietro il britannico dell’altra Yamaha (la Monster Tech 3), quella dell’indiavolato Cal Crutchlow, di soli 6 millesimi di secondo.

Nel complesso i primi 11 piloti si può dire che siano in totale bagarre, poichè Stefan Bradl (LCR Honda) in 11° posizione è a meno di 5 decimi dall’americano.

Bagarre che vede coinvolto a pieno titolo il ducatista Nicky Hayden, terzo ed ultimo pilota a stare sotto all’1’35, che proprio prima di essere superato dal connazionale aveva siglato il miglior tempo.

Ducati che può ben sperare anche con Valentino Rossi che nonostante l’8° tempo è a soli 0.430 dal miglior tempo, e senza il bisogno della pioggia.

Settimo tempo per Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech 3) che conferma il suo buono stato di forma, mentre il leader del Motomondiale, Jorge Lorenzo (Yamaha) è 5° a meno di 2 decimi dal compagno di scuderia.

Sorprendentemente fuori dai primi posti Casey Stoner su Repsol Honda che passa gli ultimi 5 minuti nel box e rimane obbligatoriamente relegato in 10ª posizione mentre Dani Pedrosa chiude con un distacco di 0.214 che gli vale il 6° posto.

In CRT cambiano poco i valori in campo: questa volta è Espargaró a chiudere davanti a De Puniet per il team Powe Electronic Aspar, mentre Michele Pirro (San Carlo Honda Gresini) consolida la sua posizione di primo rivale del duo vestito di blu. Dietro di loro la Ducati Cardion ab di Karel Abraham solo 16º.

Sessione sfortunata per Hector Barberà su Pramac Racing che cade a 38 minuti dal finale all’altezza della curva 10. Sarà in grado di tornare al box con la sua Desmosedici GP12 per poi chiudere 9º nella generale.

Pos Pilota Naz. Team Moto Time Gap 1°/ Prev
1 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 1’34.866
2 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 1’34.872 0.006 / 0.006
3 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 1’34.968 0.102 / 0.096
4 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 1’35.008 0.142 / 0.040
5 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 1’35.057 0.191 / 0.049
6 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 1’35.080 0.214 / 0.023
7 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 1’35.257 0.391 / 0.177
8 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 1’35.296 0.430 / 0.039
9 Hector BARBERA SPA Pramac Racing Team Ducati 1’35.298 0.432 / 0.002
10 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 1’35.304 0.438 / 0.006
11 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 1’35.337 0.471 / 0.033
12 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 1’36.615 1.749 / 1.278
13 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 1’36.871 2.005 / 0.256
14 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 1’37.057 2.191 / 0.186
15 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 1’37.572 2.706 / 0.515
16 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 1’37.628 2.762 / 0.056
17 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 1’37.657 2.791 / 0.029
18 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 1’37.669 2.803 / 0.012
19 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 1’37.973 3.107 / 0.304
20 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 1’38.279 3.413 / 0.306
21 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 1’38.373 3.507 / 0.094