Motomondiale logo

STK1000: il primo round di qualifiche è tutto di Jeremy Guarnoni

Exploit del francese Jeremy Guarnoni che sulla pista umida di Silverstone interpreta bene la sessione ed è in pole provvisoria, 4° Eddi La Marra.

Jeremy Guarnoni (MRS Kawasaki), pole provvisoria nelle Q1 di Silverstone (Superstock 1000 - 2012)

Jeremy Guarnoni (MRS Kawasaki), pole provvisoria nelle Q1 di Silverstone (Superstock 1000 - 2012)

Kawasaki più veloce di tutti nelle Q1 della Coppa FIM Superstock 1000. Sulla pista umida di Silverstone ha la meglio il 19enne francese Jeremy Guarnoni (MRS Kawasaki) che con un tempo di 2’18.265 batte tutti, dando più di due secondi di paga al connazionale Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia GoldBet), che occupa il secondo posto in Campionato.

Il battistrada della serie, Eddi La Marra (Barni Racing Team Italia Ducati), è subito dietro al diretto avversario. Le mutevoli condizioni della pista hanno fatto aumentare la differenza di prestazioni tra chi ha interpretato al meglio la pista umida rispetto ai piloti che sono andati più cauti.

Leandro Mercado (Team Pedercini Kawasaki), al primo impegno Superstock della stagione, ha il quarto crono, ma un distacco di oltre cinque secondi da Guarnoni. Solo 14° tempo per Bryan Staring, l’australiano del Team Pedercini vittorioso nei due round precedenti ad Aragon e Brno.

Silverstone – Superstock 1000 FIM Cup – Qualifying 1

1. Jeremy Guarnoni (MRS) Kawasaki ZX-10R 2’18.265
2. Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 2’20.431
3. Eddi La Marra (Barni Racing Team Italia) Ducati 1199 Panigale 2’22.632
4. Leandro Mercado (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2’23.833
5. Ondrej Jezek (SK Energy Racing Team) Ducati 1098R 2’24.111
6. Kev Coghlan (DMC Racing) Ducati 1199 Panigale 2’24.982
7. Matthieu Lussiana (Team ASPI) Kawasaki ZX-10R 2’25.616
8. Lorenzo Savadori (Barni Racing Team Italia) Ducati 1199 Panigale 2’25.644
9. Robbie Brown (DMC Racing) Ducati 1199 Panigale 2’26.752
10. Marco Bussolotti (SK Energy Racing Team) Ducati 1098R 2’26.897
11. Randy Pagaud (Team OGP) Kawasaki ZX-10R 2’27.165
12. Lorenzo Baroni (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 2’27.432
13. Christoffer Bergman (BWG Racing Kawasaki) Kawasaki ZX-10R 2’27.615
14. Bryan Staring (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2’27.851
15. Andrzej Chmielewski (Red Devils Roma) Ducati 1098R 2’28.401
16. Markus Reiterberger (Team Alpha Racing) BMW S1000 RR 2’28.600
17. Tomas Svitok (SK Energy Racing Team) Ducati 1098R 2’28.880
18. Fabio Massei (EAB Ten Kate Junior Team) Honda CBR1000RR 2’29.967
19. Alen Gyorfi (MetalCom-Adrenalin H-Moto) Honda CBR1000RR 2’30.637
20. Massimo Parziani (M.V. Racing Team) Aprilia RSV4 APRC 2’33.845
21. Philippe Thiriet (Team Brazil by ASPI) Kawasaki ZX-10R 2’36.394
22. Bogdan Vrajitoru (CSM Bucharest) Kawasaki ZX-10R 2’37.370
23. Heber Pedrosa (Team Brazil by ASPI) Kawasaki ZX-10R 2’37.869