Motomondiale logo

Aspettando Le Mans: Team LCR Honda

Le Mans per il team LCR Honda non è un circuito qualsiasi, perchè in questo storico impianto, Randy de Puniet è già salito sul podio 4 volte, ma succedeva nella classe 250 (ora Moto 2) ed ora il francese, grazie anche all’ottimo lavoro di messa a punto della RC212V da parte dello staff, in quel […]


Randy de Puniet (LCR Honda) e Valentino Rossi (Fiat Yamaha) alla conferenza stampa della presentazione del GP di Francia

Le Mans per il team LCR Honda non è un circuito qualsiasi, perchè in questo storico impianto, Randy de Puniet è già salito sul podio 4 volte, ma succedeva nella classe 250 (ora Moto 2) ed ora il francese, grazie anche all’ottimo lavoro di messa a punto della RC212V da parte dello staff, in quel podio ci spera, ed è anche molto fiducioso.

Prima di scendere nuovamente in pista Venerdì pomeriggio per il primo turno di prove libere, il 29-enne ha deciso di dedicare un po’ del suo tempo libero ad alcune attività benefiche come una partita di calcio a Parigi a sostegno degli orfani di Haiti ed una visita al reparto pediatrico dell’ospedale di Le Mans organizzata da Dorna insieme a Spies e Simoncelli.

Nel frattempo, grazie all’aiuto dell’Organizzatore del GP di Francia che ha ottenuto un permesso speciale dalle Autorità locali, il Team LCR ha organizzato un servizio fotografico nel cuore della notte immortalando la RC212V di fronte alla spettacolare e sgargiante Tour Eiffel (foto ad alta risoluzione su richiesta).

Randy de Puniet “Senza dubbio Le Mans è un evento speciale per me e per il Team. Vuoi sempre dare il meglio in ogni pista ma quando hai così tanti fan che ti supportano hai una motivazione in più ed è anche per loro che voglio portare a casa un buon risultato. Penso che la messa a punto sia ad un buon livello perché a Jerez durante i test abbiamo lavorato bene. Le Mans mi piace per la sua natura “stop-and-go” e ci sono diverse staccate aggressive nei tornantini che mi divertono. Poi il tempo è perfetto … possiamo finalmente correre sull’asciutto!”