La nuova moto Yamaha è una bomba: prezzo basso e qualità da paura, è già un successo

La new-entry in casa Yamaha farà scendere una lacrimuccia ai nostalgici. Ecco le caratteristiche del bolide della casa di Iwata.

Il brand giapponese non sta attraversando una fase di crescita spettacolare. Dopo i risultati top ottenuti nel Motorsport nel 2021, in MotoGP e Superbike, il passo indietro è stato epocale. Le performance di basso profilo in pista hanno rappresentato anche un danno d’immagine per la gamma stradale.

La nuova moto Yamaha è una bomba
Le caratteristiche della nuova Yamaha – Motomondiale.it

Per far schizzare in alto i fatturati, la casa di Iwata sta provando a rilanciare una delle sue regine dell’enduro. La prima serie di Ténéré venne lanciata nel 1991. A differenza della XT 600 la cilindrata aumentò a 660 cc con una innovativa testata a 5 valvole. Sul piano del design vennero apportate delle modifiche che la resero pronta ad affrontare qualsiasi battaglia.

I primi modelli avevano due fari circolari e una diversa carrozzeria, parti della carenatura e del cruscotto riprese dalla Yamaha XTZ 750 Super Ténéré. L’endurona di casa Yamaha ha resistito al passare del tempo e delle stagioni. L’off-road, le stesse che negli anni ’80, avevano fatto furore arrivarono ai nostri giorni. Il listino delle moto da fuoristrada è cresciuta notevolmente con tante nuove versioni.

La Rally Edition, la Worldraid con maxi serbatoio da 23 litri e le nuove Extreme ed Explore rappresentano il massimo in termini di innovazioni. La Ténéré non è più la moto spartana di un tempo. La versione attuale è elegante con un tocco di sportività degna delle migliori moto sportive. Risulta slanciata e sfoggia un serbatoio da 16 litri piuttosto snello.

Le caratteristiche della nuova Yamaha

La Te?ne?re? presenta un faro a LED, all’anteriore, con sviluppo verticale. Spicca un cruscotto con schermo verticale a colori da 5 pollici in stile rally raid, capace di connettersi al cellulare. I blocchetti al manubrio hanno l’aspetto essenziale tipico delle fuoristrada estreme. C’è la possibilità, manualmente, di attivare e disattivare l’ABS. Quest’ultimo regolabile su 3 livelli è di serie e c’è anche la predisposizione per il cambio elettronico. Date una occhiata alla risposta della KTM. 

La new-entry in casa Yamaha
Le caratteristiche della nuova Yamaha (Media Press) Motomondiale.it

La Te?ne?re? vanta ruote da 21” e 18” e sospensioni, completamente, regolabili con 210 e 200 mm di corsa all’anteriore e al posteriore. Ottima anche la luce a terra di 240 mm, mentre la sella a 88 cm da terra richiede gambe lunghe e molta agilità per mettersi alla guida. Il peso di 196,5 kg in ordine di marcia e?, davvero, piuma per una moto con queste caratteristiche. La sella è stretta, ma lo spazio non è tantissimo. La distanza da terra è ideale per affrontare qualsiasi superfice. Date una occhiata alla prova girata sul canale YouTube TFLbike.

Nel fuoristrada la Yamaha Te?ne?re? affronta tutto con assoluto livello. Il cambio è rapido. La tenuta di strada è ottima su qualsiasi superfice. Il motore ha un’erogazione ideale e tira fuori il meglio tra i 3.000 e i 7000 giri. Viene a mancare un allungo da favola e una cavalleria più importante, ma nel complesso questa versione 700 non tradisce le attese.

Impostazioni privacy