Suzuki punta sul mini: uno scooter rivoluzionario per battere il traffico

La Suzuki ha dato vita negli anni a tante moto di eccelso livello e ora giunge sul mercato una pazzesca novità in versione mini.

Uno degli aspetti che colpisce maggiormente di questo periodo, è il fatto che ormai le grandi case a livello internazionale abbiano dato vita negli anni a una serie di auto e di moto innovative, capaci di venire incontro alle esigenze del pianeta. Da questo punto di vista vi è tanta ammirazione per la Suzuki, una delle poche aziende che ha saputo portare avanti il progetto sia a quattro che a due ruote.

Le moto migliori per iniziare: divertenti e a prezzo scontato, quante occasioni
Suzuki (Canva) – Motomondiale.it

Al giorno d’oggi si sta cercando però di abbattere in modo sempre più evidente le emissioni di CO2, per questo motivo stanno nascendo una serie di moto e di modelli innovativi. Si prova inoltre ad abbattere le dimensioni, perché ormai la mobilità interna cittadina prevede sempre più mezzi nuovi, come le bici elettriche o i monopattini.

I pedoni dunque devono stare sempre più attenti a una serie di mezzi che si muovono internamente e ora la gamma si sviluppa con una serie di nuove moto molto diverse rispetto al passato. La Suzuki sa bene che anche gli scooter dovranno essere a impatto zero, con uno di questi che è nato grazie alla collaborazione con un colosso come la Panasonic.

Suzuki e-Choinori: il mini scooter che rinnova la gamma

Ancora una volta dunque la Suzuki ha trovato il modo vincente per poter far parlare di sé a livello mondiale, con la e-Choinori che è un progetto fresco e innovativo. Si tratta di una due ruote presentata ufficialmente, anche se solo come prototipo, al Japan Mobility Show del 2023, con i primi disegni ufficiali che indirizzano la moto in una particolare direzione.

Suzuki e-Choinori moto mini smart elettrica novità
Suzuki e-Choinori (Twitter – motomondiale.it)

Questo modello intanto vuole risolvere il problema delle batterie, con queste che rimarranno al so di sotto della sella, ma saranno comodamente estraibili. La e-Choinori inoltre ne monterà due, il che permetterà così di avere uno scooter con un’autonomia migliorata, in quanto la sostituzione di una di essa con l’altra carica avverrà in un tempo molto ristretto.

 

Il motore invece è al di sotto del pianale. La e-Choinori, da come si evince dal progetto, pensa anche a chi potrebbe trovarsi con lo scooter all’interno di un nubifragio, per questo motivo il design è studiato in modo tale che la pedana permetta di far decorrere l’acqua. Non sono ancora molte le caratteristiche che riguardano questa moto, ma il design intriga e le novità futuristiche sono dietro l’angolo.

Impostazioni privacy