MotoGP GP Catalogna, Sprint Race: Aleix Espargarò vince, Bagnaia cade all’ultimo giro

La Sprint Race del GP di Catalogna della MotoGP vede imporsi Aleix Espargarò. Marquez batte Acosta, Bagnaia ko.

Ancora un errore imbarazzante, gravissimo, forse letale per Pecco Bagnaia, che è caduta all’ultimo giro della Sprint Race di Barcellona, mentre era ad un passo dalla vittoria. Il campione della MotoGP cede così il successo all’Aprilia di Aleix Espargarò, bravissimo a sfruttare al meglio la pole position, proprio nel week-end di casa, quello che ha scelto per annunciare il suo ritiro dalla top class, e domani non ci stupiremmo di vederlo di nuovo in lotta per la vittoria.

MotoGP Aleix Espargarò vince la Sprint
MotoGP Aleix Espargarò festeggia a Barcellona (ANSA) – Motomondiale.it

Marc Marquez ha completato un’altra rimonta da paura, chiudendo secondo e battendo nel giro finale Pedro Acosta, in quello che è il duello tra i due maggiori talenti della MotoGP odierna. In una giornata in cui non aveva il passo, Jorge Martin ottiene il massimo con il quarto posto, davanti ad Enea Bastianini Fabio Di Giannantonio. La zona punti è completata da Jack Miller Maverick Vinales.

MotoGP, si suicida Pecco Bagnaia nel finale

Aleix Espargarò ha annunciato il ritiro dalla MotoGP a fine stagione, e questa notizia pare averlo galvanizzato, visto che ha ottenuto una splendida pole position a Barcellona sull’Aprilia. Al suo fianco troviamo la Ducati di Pecco Bagnaia, mentre va segnalato il terzo tempo di Raul Fernandez, con la RS-GP del team Trackhouse privata.

Raul Fernandez vittoria buttata
Raul Fernandez in azione a Barcellona (ANSA) – Motomondiale.it

Al via, il campione della MotoGP è un missile e vola al comando, seguito dalle KTM di Pedro Acosta e Brad Binder, mentre Aleix scivola al quinto posto. Ancora una volta, è notevole la partenza di Marc Marquez, che sale dal 14esimo all’ottavo posto, mentre Jorge Martin è sesto. Con grande decisione, Acosta prende il comando all’inizio del secondo passaggio, con Fernandez che resta nella scia dei primi due.

Acosta e Bagnaia si scambiano la leadership in un paio di occasioni, ma poi è Fernandez a scavalcare Pecco, poi superato anche da Binder. Fernandez azzanna Acosta con un attacco molto aggressivo, salendo al comando. Lo spagnolo che stava dominando, ad otto giri dalla fine, si suicida mentre era in fuga, cadendo alla Curva 10.

Binder passa in testa, ma poi anche lui finisce a terra alla Curva 5, mentre stava ipotecando la vittoria. A quel punto, Bagnaia va in fuga ma cade clamorosamente nel giro finale, cedendo la vittoria ad Aleix davanti a Marquez ed Acosta. Un errore colossale del campione del mondo, per cui il mondiale si fa in salita. Alle 14:00 di domani la partenza della gara.

Impostazioni privacy