Qual è la moto più bella del mondo? L’Italia è al top in tal senso

Oggi vi parleremo di quella che è la moto più bella del mondo, che riempie d’orgoglio i fan italiani. Ecco qual è.

La moto più bella del mondo esiste ed è italiana, almeno secondo un team di esperti che ha deciso di valutare i modelli più graditi dal punto di vista estetico, ma che anche sotto il profilo delle prestazioni non scherzano di certo. Quella per le due ruote è una passione che accomuna tantissime persone, ed è ovvio che ci siano alcuni modelli che riescano a spiccare maggiormente rispetto ad altri.

Qual è la moto più bella del mondo? L'Italia è al top in tal senso
Moto (Canva) – Motomondiale.it

Nello specifico, oggi vi parleremo di una moto italiana che è stata giudicata come la più bella del mondo, battendo alcune concorrenti che, dal canto loro, hanno ben poco da invidiarle. Lo stile ed il design, anche in un modo come quello odierno dove tutto è al servizio della tecnologia, vogliono sempre la loro parte,

Moto, Ducati al top con la Panigale

Ognuno può avere il proprio giudizio soggettivo su quello che è lo stile e la bellezza di una moto, così come di qualsiasi altra cosa al mondo. Ebbene, sul sito web “Gobiker.itè stata redatta una classifica, dove vengono posizionate le moto più belle del mondo. Ci fa davvero piacere sottolineare come, al primo posto, ci sia saldamente una creatura italiana, che anche dal punto di vista delle prestazioni è un vero e proprio bolide. Andiamo a scoprirla.

Ducati Panigale prima in assoluto
Ducati Panigale in mostra (Ducati) – Motomondiale.it
  1. Ducati Panigale: Le linee sono stupende, con la versione 1299 che è spinta da un portentoso motore bicilindrico dalla bellezza di 205 cavalli, con 144,6 Nm di coppia massima. Il peso a secco è di soli 166 kg, un dato incredibile e che testimonia l’eccezionalità della moto più bella del mondo. Da lei deriva la V4 R, vale a dire il mezzo che domina da anni in Superbike;
  2. MV Agusta F3: Ancora Italia in piazza d’onore, con la versione da 675 cc di cilindrata che ha riportato il brand oggi di proprietà del colosso KTM nel mondo dei motori 3 cilindri. Le linee sono moderne, ma è d’impatto lo splendido scarico laterale a tre vie, che ricorda la vecchia F4 e che la rende un vero e proprio portento sul fronte del look;
  3. MV Agusta F4: Il podio è tutto italiano, con due terzi occupati da questa casa storica. Il motore è un quattro cilindri che spinge sino a 195 cavalli di potenza massima, e vi garantiamo che anche il sound è un qualche cosa di eccezionale.
Impostazioni privacy