Rivoluzione scooter in Italia, cambia tutto ora: l’ufficialità segna una nuova era, i dettagli

Per quello che è il mondo degli scooter è in atto una vera e propria rivoluzione, ed ora vi sveleremo i dettagli precisi.

La scooter è un mezzo amatissimo dagli italiani, ed il mercato di questi mezzi è in costante crescita. Ebbene, come riportato sul sito web “Dueruote.it“, è in atto una vera e propria rivoluzione che riguarda questi mezzi, che potrebbero presto diventare dei veri e propri taxi, andando a tagliare in due il problema del traffico, ed è un servizio al quale mai si era pensato in passato.

Scooter rivoluzione uber
Scooter in mostra (Canva) – Motomondiale.it

Ad esempio, in Francia ciò esiste già da tanti anni, anche se ci sono non poche discussioni in merito a questo argomento. Infatti, i tassisti hanno un forte timore che gli scooter possano superare i tradizionali veicoli a quattro ruote, ed è per questo che occorrerà trovare una soluzione ad una questione che è tutta aperta. Inoltre, questi motorini potrebbero essere gestiti direttamente da app online, come nel caso della Fasto, una società di diritto inglese. Andiamo a vedere tutti i particolari.

Scooter, ecco cosa sta per accadere

Ebbene, la Fasto potrebbe aver avuto l’intuizione del secolo, offrendo a tutti i proprietari di scooter la possibilità di trasformare in un vero e proprio servizio di taxi il loro spostamento. In sostanza, chiunque, tramite l’app, potrebbe trasportare come se fosse un taxi che vuole sfruttare un passaggio, stabilendo una tariffa. L’eventuale cliente entra nell’app e paga la transazione, come se fosse una sorta di Uber o BlaBlaCar, ma che vede come mezzo di trasporto un motorino.

Scooter Honda servizio taxi
Scooter Honda (Honda) – Motomondiale.it

Ebbene, secondo quanto riportato dal sito web della Fasto stessa, il debutto in Italia avverrà molto presto. Questo servizio sarà attivo nel nostro paese a partire da Napoli, con selezioni di futuri tassisti su due ruote che sono in corso anche a Firenze. Dunque, presto la Fasto potrebbe fare scuola in tutta Italia, offrendo questo servizio nella gran parte delle città più grandi, ed è normale che da parte dei tassisti tradizionali potrebbero arrivare delle polemiche.

Non c’è dubbio sul fatto che questa novità potrebbe portare grandi benefici sul fronte del traffico, dal momento che, spesso, le auto dei taxi trasportano solamente una persona, ma farlo su uno scooter andrebbe a far risparmiare molto tempo. Vedremo costa stabilirà la legge in tal senso e se ci saranno ulteriori polemiche, ma la speranza è che ciò non accada.

Impostazioni privacy